ghoulam-2017-1.jpg

Ghoulam: «Vincere con il Napoli adesso è la mia ragione di vita. I dottori sono fenomeni»

Scritto da -

Il terzino del Napoli ha parlato a TvLuna il giorno dopo aver vinto il Pallone d'Oro algerino. Ecco le sue dichiarazioni
Il terzino azzurro Faouzi Ghoulam ha parlato a Tv Luna. «Non mi aspettavo di vincere il Pallone d'Oro algerino, anche perché ai premi individuali penso poco, tendo a pensare alla squadra e sono un difensore. Mi ha fatto piacere ovviamente e so che ci sono riuscito anche grazie al Napoli, visto che in Nazionale non era andato tutto benissimo. I miei genitori sono legatissimi all’Algeria, per loro è stato importante. Sono orgoglioso di essere algerino e di aver vissuto un 2017 fantastico con il Napoli».

Sulla sua stagione: «L'infortunio non mi ha disturbato. Sono credente e so che in ogni difficoltà c’è sempre un lato positivo: ho sentito la vicinanza della gente di Napoli e dell’Algeria, non me l’aspettavo. Aver bruciato le tappe è merito dei dottori del Napoli, che sono una cosa pazzesca. Non me ne rendo ancora conto, ma ogni volta che scendo in campo sento il mio ginocchio che va benissimo e voglio ringraziarli tanto per questo. Hanno lavorato 10 ore al giorno per me, tra le doppie sedute e il lavoro a casa».

Sul rientro. «Non ci ho pensato, anche perché se fissassi una data poi vorrei anticiparla. Non decido da solo. Il dottore è un fenomeno, dirà lui la data. Ho chiesto di farmi giocare fino a maggio, dopo se avrò altri problemi non fa niente. Voglio che il mio corpo regga fino a fine stagione, poi ci sarà tempo per rilassarci in vacanza».

Sul rapporto con Koulibaly: «Non è più un amico, è un fratello e fa parte della mia famiglia. Sarò sempre al suo fianco quando ne avrà bisogno, fino alla fine della mia vita. Ho tre amici così importanti per me, Kou è tra questi ed è una persona speciale».

Siparietto su Sarri: «A voi dice che non sono umano? Be', a me non lo dice, anzi mi dice sempre che sono ancora lento (ride, ndr). Ieri mi ha detto che Tommaso è rientrato prima di me pur essendosi operato dopo».

Obiettivi. «So che i ragazzi non hanno bisogno solo di me, ma voglio vincere per questa città, sento nell’anima la voglia di combattere. A fine stagione scorsa ci siamo detti delle cose, e l’obiettivo che ci siamo dati è diventato per me una ragione di vita».


  Commenti (0) Inserisci un commento




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
5 R 4 q 4 D
RISULTATI
17.02
Udinese
Roma
0 - 2
17.02
Chievo
Cagliari
2 - 1
17.02
Genoa
Inter
2 - 0
18.02
Torino
Juventus
0 - 1
18.02
Benevento
Crotone
2 - 1
18.02
Bologna
Sassuolo
2 - 1
18.02
Napoli
Spal
1 - 0
18.02
Atalanta
Fiorentina
1 - 1
18.02
Milan
Sampdoria
1 - 0
19.02
Lazio
Hellas Verona
2 - 0
CLASSIFICA
1
Napoli
66
2
Juventus
65
3
Roma
50
4
Lazio
49
5
Inter
48
6
Sampdoria
41
7
Milan
41
8
Atalanta
38
9
Torino
36
10
Udinese
33
11
Fiorentina
32
12
Genoa
30
13
Bologna
30
14
Cagliari
25
15
Chievo
25
16
Sassuolo
23
17
Crotone
21
18
Spal
17
19
Hellas Verona
16
20
Benevento
10
PROSSIMO TURNO
24.02
Bologna
Genoa
24.02
Inter
Benevento
25.02
Crotone
Spal
25.02
Fiorentina
Chievo
25.02
Sassuolo
Lazio
25.02
Hellas Verona
Torino
25.02
Sampdoria
Udinese
25.02
Juventus
Atalanta
25.02
Roma
Milan
26.02
Cagliari
Napoli