sarri_intervista.jpg

Sarri: «Buona prestazione, noi continuiamo a fare il 101%, se poi la Juve le vince tutte bravi loro...»

Scritto da -

Maurizio Sarri ha parlato dopo il match pareggiato 0-0 con l'Inter. Ecco le sue dichiarazioni
Maurizio Sarri ha parlato dopo il pareggio di San Siro con l'Inter. «Sono soddisfatto della prestazione, ma di fronte va ricordato che c'era una squadra forte e in buona serata. Abbiamo reagito molto bene ad una sconfitta, perché mentalmente come applicazione e attenzione abbiamo fatto molto bene, in difesa abbiamo lavorato da squadra e non abbiamo concesso nulla. Forse in attacco abbiamo creato di meno. Però se pareggiamo 0-0 con l'Inter con una grande prova ed i giornalisti non sono contenti...».

«Abbiamo avuto delle palle buone per vincere. Ho visto un paio di rigori in movimento ma non l'abbiamo messa dentro. Insigne ha sbagliato la palla più importante della serata, non della stagione. Peccato che nel secondo tempo due palle buone da rifinire siano capitate sul piede di Allan che era stanco».

«Arresi? Non so di cosa parlate... Noi proviamo a fare il 101%, poi se la Juve fa il 105% e le vince tutte bisognerà applaudirla. Noi abbiamo l'obbligo di fare il nostro meglio, non siamo la squadra più forte o ricca d'Italia. Noi crediamo di poter fare il nostro meglio e cercheremo di intralciare il cammino loro. Il nostro è l’unico campionato non finito da mesi. La Juve è paragonabile a PSG, Bayern e Barcellona e lì i campionati sono già finiti. Cercheremo di rompere i coglioni fino alla fine. Non si può parlare di delusione se la Juve è prima, ci sarebbero dovuti essere parecchi suicidi negli ultimi sette anni».

«Miracolo come quello del Leicester? Lo scorso anno in Premier hanno fallito tante squadre, qua è difficile. Noi però ci crediamo, ogni cosa nella vita ha un inizio e una fine».

«Coppa? Non abbiamo trascurato la Coppa, abbiamo fatto 6-7 cambi come fanno tutte le squadre. Giocando così spesso capita di fare tanti cambi».

«Perché si attacca di più a sinistra? Sono meccanismi che si innescano in maniera naturale, da quel lato si sviluppa meglio il palleggio mentre a destra abbiamo calciatori che attaccano lo spazio».

«Mario Rui? Sta facendo bene e come palleggio non ci sta facendo sentire la mancanza di Ghoulam. Però è chiaro che sotto l'aspetto di gamba e forza sono due giocatori diversi. Quando Faouzi si è fatto male era tra i primi tre nel ruolo».



  Commenti (0) Inserisci un commento




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
j 3 v 8 P 8
RISULTATI
07.12
Juventus
Inter
1 - 0
08.12
NAPOLI
Frosinone
4 - 0
08.12
Cagliari
Roma
2 - 2
08.12
Lazio
Sampdoria
2 - 2
09.12
Sassuolo
Fiorentina
3 - 3
09.12
Empoli
Bologna
2 - 1
09.12
Udinese
Atalanta
1 - 3
09.12
Parma
Chievo
1 - 1
09.12
Genoa
Sampdoria
1 - 1
09.12
Milan
Torino
0 - 0
CLASSIFICA
1
Juventus
43
2
NAPOLI
35
3
Inter
29
4
Milan
26
5
Lazio
25
6
Torino
22
7
Atalanta
21
8
Roma
21
9
Sampdoria
21
10
Sassuolo
21
11
Parma
21
12
Fiorentina
19
13
Cagliari
17
14
Empoli
16
15
Genoa
16
16
Spal
14
17
Udinese
13
18
Bologna
11
19
Frosinone
8
20
Chievo
3
PROSSIMO TURNO
15.12
Inter
Udinese
15.12
Torino
Juventus
16.12
Spal
Chievo
16.12
Fiorentina
Empoli
16.12
Sampdoria
Parma
16.12
Frosinone
Sassuolo
16.12
Cagliari
NAPOLI
16.12
Roma
Genoa
17.12
Atalanta
Lazio
18.12
Bologna
Milan