sarri_intervista.jpg

Sarri: «Donnarumma incredibile. Ottima gara, i veri punti persi sono quelli col Sassuolo»

Scritto da -

Maurizio Sarri ha parlato dopo il pareggio contro il Milan a San Siro. Ecco le sue dichiarazioni
Il tecnico azzurro Maurizio Sarri ha parlato dopo la sfida Milan-Napoli finita 0-0. «Abbiamo disputato un ottimo match contro un Milan in salute. Esclusi un paio di cross, non abbiamo concesso niente. La squadra ha fatto bene. E' una gara che se la facciamo nel girone d'andata ci fanno i complimenti, ma ora siamo nel periodo dove conta solo il risultato. La squadra ha fatto quella che doveva fare. Se devo esser rammaricato magari è per i punti persi con il Sassuolo, dove si poteva giocare con l'attenzione mostrata oggi».

«Corsa scudetto finita? Dobbiamo pensare solo a noi, e se i ragazzi se sono arrabbiati è meglio. Rallentamento? Non siamo il Real Madrid o il Manchester City, abbiamo costruito con tanto lavoro l’identità. Quando sento la critica che su un pareggio a San Siro, significa che siamo cresciuti tanto. Abbiamo tenuto a tanti punti di distanza squadre che hanno fatto campagne acquisito mostruose, noi non abbiamo fatto nessuna campagna acquisti mostruosa».

Attacco e difesa. «La sensazione è che se l'avessimo fatta in un momento più brillante dei tre attaccanti, forse avremmo vinto ampiamente. Però i tre davanti ci hanno fatto vincere match con fase difensiva non ottima».

Su Milik. «Oggi è stato sfortunato perché Donnarumma ha fatto una parata incredibile. Dobbiamo recuperarlo per i 90 minuti, lo stiamo monitorando per vedere quanto può reggere. Se parte dall'inizio vuol dire che dovrai fare di sicuro un cambio, ma adesso che ci sono tre partite vediamo se sarà il caso di farlo partire dal 1'. Secondo me farebbe fatica a finire le partite, ma visti i suoi ultimi 18 mesi allora è in condizione straordinaria».

Vincere. «Per ambire a quello ci vogliono giocatori di valore e di esperienza che però costano tanto. Noi stiamo cercando il giusto mix, provando anche a far crescere dei giovani. Plasmare giocatori mi piace perché si può arrivare lontano, ma non so se questo lontano può corrispondere alla vittoria».

Sul rinnovo. «Questo discorso non mi interessa al momento. Comunque non è una questione economica, Aurelio ha la mia disponibilità totale. C'è un contratto e se ho la sensazione di poter far felice i tifosi rimango volentieri. Altrimenti no».


  Commenti (0) Inserisci un commento




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
2 h 3 e 5 i
RISULTATI
17.04
Inter
Cagliari
4 - 0
18.04
Benevento
Atalanta
0 - 3
18.04
Hellas Verona
Sassuolo
0 - 1
18.04
Fiorentina
Lazio
3 - 4
18.04
Crotone
Juventus
1 - 1
18.04
Spal
Chievo
0 - 0
18.04
Torino
Milan
1 - 1
18.04
Sampdoria
Bologna
1 - 0
18.04
Roma
Genoa
2 - 1
18.04
Napoli
Udinese
4 - 2
CLASSIFICA
1
Juventus
85
2
Napoli
81
3
Lazio
64
4
Roma
64
5
Inter
63
6
Milan
54
7
Atalanta
52
8
Fiorentina
51
9
Sampdoria
51
10
Torino
47
11
Genoa
38
12
Bologna
38
13
Sassuolo
34
14
Udinese
33
15
Cagliari
32
16
Chievo
31
17
Spal
29
18
Crotone
28
19
Hellas Verona
25
20
Benevento
14
PROSSIMO TURNO
21.04
Spal
Roma
21.04
Sassuolo
Fiorentina
21.04
Milan
Benevento
22.04
Cagliari
Bologna
22.04
Chievo
Inter
22.04
Lazio
Sampdoria
22.04
Atalanta
Torino
22.04
Udinese
Crotone
22.04
Juventus
Napoli
23.04
Genoa
Hellas Verona