verdi-mytaxi-2018.jpg

Verdi: «Sono guarito ma forse il Genoa lo salto. Napoli fortissimo, ma possiamo migliorare ancora tanto»

Scritto da -

L'attaccante azzurro è il testimonial della nuova partnership tra SSC Napoli e MyTaxi
Simone Verdi, attaccante del Napoli, ha partecipato come testimonial alla presentazione della partenership tra la SSC Napoli e MyTaxi, la prima applicazione in Europa per la chiamata Taxi. Per il lancio della campagna, fino all'8 dicembre digitando il nome "VERDI" si avrà diritto a uno sconto del 50%.
E' stato realizzato anche un simpatico spot con l'attaccante azzurro protagonista.


Ecco le parole dei Simone Verdi. «E' stato divertente fare questa esperienza, anche perché da quando sono a Napoli io e la mia fidanzata siamo sempre in giro a visitare la città. Napoli è una città completamente diversa da tutte le altre. Bisogna vederci e viverla, è diversa da tutto. Vale la pena girare e visitare. Prima di venire c'era un po' di paura per quel che si sente di dire, ma mi hanno accolto benissimo i napoletani. Sono solo luoghi comuni. Ho scoperto una città bellissima. I miei compagni mi prendono in giro perché dicono che adesso posso fare anche la guida».

Sul passaggio da Bologna a Napoli. «C'è un altro tipo di mentalità, qui si gioca per obiettivi diversi. Questo viene man mano che giochi, si acquisisce giorno per giorno. Per un calciatore è una cosa bellissima, che sin da bambino si sogna».

Sull'infortunio. «Ho ripreso ad allenarmi col gruppo, ma non ancora al completo. Ho recuperato quasi a pieno ma deciderà il mister. La sensazione è che non rischieremo, forse tornerò dopo la sosta. Riprenderò a pieno regime con il Chievo».

La cena con il gruppo di ieri. «Sono molto importanti, sia per fare gruppo che per conoscerci meglio».

«Qual è la forza del Napoli? Siamo cresciuti molto, abbiamo trovato un assetto di gioco importante ma abbiamo tantissimi margini di miglioramento visto che ci sono giovani che in passato hanno avuto poco spazio. Il gioco non cambia a seconda degli interpreti, il mister può pescare da una bolla e mettere 11 giocatori in campo senza conseguenze. Vogliamo andare più avanti possibile».

Sulla Champions. «Abbiamo dimostrato di essere all'altezza di Liverpool e PSG. Non siamo lì per caso. Abbiamo dimostrato di poter essere da ottavi e dobbiamo pensare al Genoa ora. Poi sarà importante con la Stella Rossa vincere vedendo anche gli altri risultati. Saranno notti magiche che spero da vivere in campo e non in tribuna, non avevo mai visto il San Paolo pieno ed è stato emozionante».

Sula sfida con il Genoa. «Sarà una gara difficile anche perché contro il PSG abbiamo speso tanto pure mentalmente. Loro arrivano da due brutte sconfitte e davanti al loro pubblico ci terranno a fare bene. Dovremo mettere in campo la giusta cattiveria».

Sulla Nazionale. «Se arriverà sarà come diretta conseguenza di quello che farò sul campo con la maglia del Napoli. Poi sarà il CT a scegliere, voglio far bene con questa maglia».


  Commenti (0) Inserisci un commento




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
7 u 8 s 4 e
RISULTATI
19.01
Roma
Torino
3 - 2
19.01
Udinese
Parma
1 - 2
19.01
Inter
Sassuolo
0 - 0
20.01
Frosinone
Atalanta
-
20.01
Fiorentina
Sampdoria
-
20.01
Spal
Bologna
-
20.01
Cagliari
Empoli
-
20.01
NAPOLI
Lazio
-
21.01
Genoa
Milan
-
21.01
Juventus
Chievo
-
CLASSIFICA
1
Juventus
53
2
NAPOLI
44
3
Inter
40
4
Roma
33
5
Lazio
32
6
Milan
31
7
Sampdoria
30
8
Atalanta
28
9
Parma
28
10
Torino
27
11
Fiorentina
26
12
Sassuolo
26
13
Cagliari
20
14
Genoa
20
15
Udinese
18
16
Spal
16
17
Empoli
16
18
Bologna
13
19
Frosinone
10
20
Chievo
8
PROSSIMO TURNO
26.01
Sassuolo
Cagliari
26.01
Sampdoria
Udinese
26.01
Milan
NAPOLI
27.01
Chievo
Fiorentina
27.01
Atalanta
Roma
27.01
Parma
Spal
27.01
Bologna
Frosinone
27.01
Torino
Inter
27.01
Lazio
Juventus
28.01
Empoli
Genoa