ancelotti-conf-euroleague-2019-1.jpg

Ancelotti: «Niente calcoli, in campo per vincere. Insigne? Da napoletano sente la pressione ma il suo sfogo è normale»

Scritto da -

Il tecnico del Napoli ha parlato alla vigilia della sfida di Salisburgo. Ecco le sue dichiarazioni
Il tecnico azzurro Carlo Ancelotti e il terzino Elseid Hysaj hanno parlato alla vigilia della sfida di domani contro il Salisburgo.
Ecco le dichiarazioni del tecnico azzurro.

«Sicuramente partiamo da un buon risultato, ma non dobbiamo pensare a quanto successo all'andata bensì a fare il nostro gioco e provare a vincere anche qui. All'andata ci siamo rilassati e abbiamo concesso troppo negli ultimi minuti, quando il risultato era ottimo. Però ci serva da lezione per capire che l'avversario di domani è molto temibile».

«Il Salisburgo pressa molto e sono molto aggressivi, e visto il risultato credo che lo saranno ancora di più domani. Però è anche vero che una volta che hai superato questa barriera riesci ad avere delle opportunità. Dovranno essere bravi i giocatori nelle letture delle situazioni».

«Ai giocatori non ho dato indicazioni sulla sfida, abbiamo lavorato come sempre e vorrei fare una partita come quelle di sempre, provando a vincere».

Sull'attacco. «Chi gioca domani? Sicuramente chi ha riposato domenica... ovvero Milik. Il suo compagno lo vedremo domani».

«Le assenze in difesa non peseranno visto che Chiriches e Luperto pur avendo giocato poco hanno sempre dimostrato affidabilità. Quando giochi bene di squadra se cambi gli interpreti non ne risenti».

«Col Sassuolo non abbiamo fatto una buona partita, ma i ragazzi questi lo hanno capito da soli per cui non ne abbiamo neppure parlato nello spogliatoio. Guardiamo sempre avanti. Si sa che quando ci sono partite in mezzo a una doppia sfida internazionale questo può portare a delle conseguenze. Peraltro a Reggio Emilia ho anche cambiato tanto e alcuni giocatori non sono al 100%».

«Lo sfogo di Insigne mi sembra comprensibile, lui è napoletano e sente questa maglia in modo più forte. Magari gli pesa il fatto di avere una pressione "diversa" rispetto ad altri. Ma è una cosa normale».

Sul rinnovo di Giuntoli. «Siamo contenti che ha rinnovato e che il progetto vada avanti. Però un po' di dispiace perché così un po' di soldi del Napoli se ne vanno, per cui ci sarà meno spazio per altri rinnovi (rie, ndr)».


  Commenti (0) Inserisci un commento




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
8 C C 9 c 3
RISULTATI
15.03
Cagliari
Fiorentina
2 - 1
16.03
Sassuolo
Sampdoria
3 - 5
16.03
Spal
Roma
2 - 1
16.03
Torino
Bologna
2 - 3
17.03
Genoa
Juventus
2 - 0
17.03
Atalanta
Chievo
1 - 1
17.03
Empoli
Frosinone
2 - 1
17.03
Lazio
Parma
4 - 1
17.03
NAPOLI
Udinese
4 - 2
17.03
Milan
Inter
2 - 3
CLASSIFICA
1
Juventus
75
2
NAPOLI
60
3
Inter
53
4
Milan
51
5
Roma
47
6
Atalanta
45
7
Lazio
45
8
Torino
44
9
Sampdoria
42
10
Fiorentina
37
11
Genoa
33
12
Parma
33
13
Sassuolo
32
14
Cagliari
30
15
Spal
26
16
Udinese
25
17
Empoli
25
18
Bologna
24
19
Frosinone
17
20
Chievo
11
PROSSIMO TURNO
31.03
Frosinone
Spal
31.03
Inter
Lazio
31.03
Chievo
Cagliari
31.03
Juventus
Empoli
31.03
Fiorentina
Torino
31.03
Sampdoria
Milan
31.03
Bologna
Sassuolo
31.03
Udinese
Genoa
31.03
Roma
NAPOLI
31.03
Parma
Atalanta