ancelotti-conf-euroleague-2019-1.jpg

Ancelotti: «Bene fino al gol, poi abbiamo badato a gestire ma ci sta. Mertens non va giudicato solo per i gol»

Scritto da -

Il tecnico del Napoli ha parlato dopo il 3-1 contro il Salisburgo. Ecco le sue dichiarazioni
Dopo la sofferta sfida di Salisburgo, Carlo Ancelotti ha parlato alla stampa. «Avevamo l'obiettivo di non farci schiacciare a inizio partita e lo abbiamo fatto molto bene, anzi abbiamo pure segnato noi. L'interpretazione del primo tempo è stata fatta bene, la squadra ha giocato con personalità. Siamo stati aggressivi, il goal di Milik ha condizionato l'aspetto psicologico di tutti. Nella ripresa invece abbiamo provato a gestire, ma forse lo abbiamo fatto anche troppo. Il Salisburgo ti costringe a giocare così, siamo stati bravi all’inizio, dopo la gestione è stata difficoltosa ma avevamo un vantaggio molto ampio che un calo ci può stare. Non dobbiamo rivedere niente di quel che abbiamo fatto, c'è solo da direttamente al quarto di finale che sarà impegnativo».

Sulla difesa. «Considerando che Chiriches e Luperto hanno giocato poco entrambi e certamente non insieme, hanno fatto una buona partita. Sono andati in sofferenza quando la sofferenza è stata di tutta la squadra. Però se abbiamo finito la qualificazione senza quattro centrali, che non è poco, c'è da essere contenti di aver superato questo scoglio».

Sugli errori in uscita. «La nostra strategia era quella di prenderci qualche rischio pur di provare a fare gol. Esattamente come all'andata era indispensabile cercare l'uscita per superare la prima pressione e cercare gli spazi. Ci è costato il goal del pareggio, ma era una strategia voluta».

Su Insigne. «Sembrava poco grave, ma abbiamo preferito evitare problemi visto che ci saranno altre partite».

Su Mertens. «Non lo giudico per i goal, ma per il lavoro e devo ammettere che in queste due partite di coppa è stato fondamentale per la qualificazione della nostra squadra».

«Chi vorrei prendere domani? Sono tutte ottime squadre».

La prima volta ai quarti di Europa League: «Un buon risultato data la mia inesperienza in questo tonreo (scherza, ndr). L'obiettivo è quello di tener duro fino alla fine, in tutte le partite. In campionato non siamo in una posizione tranquilla, le squadre per la Champions si stanno avvicinando tutte, contro il Sassuolo abbiamo avuto una battuta d’arresto e ora dobbiamo riprenderci, l’obiettivo è arrivare secondi».



  Commenti (0) Inserisci un commento




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
N 4 t 4 e 9
RISULTATI
15.03
Cagliari
Fiorentina
2 - 1
16.03
Sassuolo
Sampdoria
3 - 5
16.03
Spal
Roma
2 - 1
16.03
Torino
Bologna
2 - 3
17.03
Genoa
Juventus
2 - 0
17.03
Atalanta
Chievo
1 - 1
17.03
Empoli
Frosinone
2 - 1
17.03
Lazio
Parma
4 - 1
17.03
NAPOLI
Udinese
4 - 2
17.03
Milan
Inter
2 - 3
CLASSIFICA
1
Juventus
75
2
NAPOLI
60
3
Inter
53
4
Milan
51
5
Roma
47
6
Atalanta
45
7
Lazio
45
8
Torino
44
9
Sampdoria
42
10
Fiorentina
37
11
Genoa
33
12
Parma
33
13
Sassuolo
32
14
Cagliari
30
15
Spal
26
16
Udinese
25
17
Empoli
25
18
Bologna
24
19
Frosinone
17
20
Chievo
11
PROSSIMO TURNO
31.03
Frosinone
Spal
31.03
Inter
Lazio
31.03
Chievo
Cagliari
31.03
Juventus
Empoli
31.03
Fiorentina
Torino
31.03
Sampdoria
Milan
31.03
Bologna
Sassuolo
31.03
Udinese
Genoa
31.03
Roma
NAPOLI
31.03
Parma
Atalanta