ancelotti-davide.jpg

Ancelotti jr: «Pensiamo al secondo posto, poi miglioreremo anche col mercato. Vincere? Papà è venuto qui per quello»

Scritto da -

Il viceallenatore azzurro ha parlato a Radio KissKiss. Ecco le sue dichiarazioni
Il vice-tecnico del Napoli Davide Ancelotti ha parlato a Radio Kiss Kiss. «Dobbiamo finire il campionato al meglio, fare più punti possibili a partire dalla sfida col Frosinone. Contro l'Atalanta abbiamo giocato per un’ora una delle migliori partite tra le ultime, ma abbiamo speso tanto e quando hanno pareggiato s'è fatto sentire lo sforzo fatto in Europa Leagu. Chi gioca giovedì-domenica finisce per pagare, a maggior ragione contro la seconda squadra che crea di più in Serie A».

Il rammarico. «Il più grosso è essere usciti immeritatamente dalla Champions. Poi essere al secondo posto in solitaria per tutto il campionato ha inciso nell’avere un momento difficile che noi, col massimo impegno, stiamo gestendo. Però siamo ottimisti per il futuro. Siamo arrivati in un gruppo con certezze ben consolidate, mi ritengo soddisfatto dei concetti istruiti. Fino a dicembre è stata una buonissima stagione, abbiamo segnato la strada per il futuro e sono ottimista. La squadra sa qual è la strada da percorrere e si migliorerà».

Critiche eccessive. «Si parla di fallimento, ma la squadra ha dimostrato di saper giocare ed è questo che ci deve rendere fiduciosi. Il Napoli ha giocato un bel calcio, e questo mi rende soddisfatto. È chiaro che quando arriva Ancelotti le aspettative sono quelle di vincere: se papà è venuto qui è perchè stima l’idea che c’è dietro questo club nella sua crescita costante. Per la vittoria servono diverse componenti che la squadra sta maturando. Ci immaginiamo a Napoli a vita, non è che adesso in un momento complicato bisogna buttare via tutto: ce ne saranno altri nel nostro percorso. Ci sono forti critiche perchè ci si aspetta sempre tanto da Ancelotti».

Sulle coppe europee. «In Europa rischi di andare fuori anche se sbagli solo un tempo. A noi è successo così, siamo usciti contro una signora squadra contro la quale la qualificazione era al 50%. Ma abbiamo sbagliato il primo tempo a Londra e la qualificazione si è sbilanciata dalla loro parte. È questo ad incidere».

Vincere. «Si può fare se si attraversa un percorso di crescita, che qui è segnato. Vincere dipende da altre cose che a volte ci sono e altre volte no. Bisogna avere un percorso in mente, il futuro può lasciare molto ottimisti viste le prospettive. Bisogna parlare di percorso e di aspettative: qui si parlava di quarto-quinto posto in classifica».

Sulla rosa. «Noi siamo contentissimi della rosa che abbiamo, è di qualità e ci permette di essere elastici. Allan è stato convocato dal Brasile, Fabián dalla Spagna, Meret è il futuro dell’Italia: possiamo essere solo contenti. Potenziarlo? La squadra ha un percorso segnato e deve migliorare, anche tramite qualche aggiustamento della società».



Rapporto con i tifosi. «Io posso dire che il San Paolo abbia aiutato la squadra in determinate partite, e quando aiuta è fondamentale: penso al Milan, abbiamo rimontato grazie allo stadio. Se questa spinta ci viene data più volte, allora rendiamo anche noi di più».

Bisogna avere pazienza... «La nostra famiglia è di tradizione contadina, il raccolto sarà rigoglioso».


  Commenti (0) Inserisci un commento




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
7 k k 9 D 3
RISULTATI
18.05
Udinese
Spal
3 - 2
18.05
Genoa
Cagliari
1 - 1
18.05
Sassuolo
Roma
0 - 0
19.05
Chievo
Sampdoria
0 - 0
19.05
Parma
Fiorentina
1 - 0
19.05
Empoli
Torino
4 - 1
19.05
Juventus
Atalanta
1 - 1
19.05
Milan
Frosinone
2 - 0
19.05
NAPOLI
Inter
4 - 1
20.05
Lazio
Bologna
3 - 3
CLASSIFICA
1
Juventus
90
2
NAPOLI
79
3
Atalanta
66
4
Inter
66
5
Milan
65
6
Roma
63
7
Torino
60
8
Lazio
59
9
Sampdoria
50
10
Sassuolo
43
11
Spal
42
12
Bologna
41
13
Cagliari
41
14
Parma
41
15
Fiorentina
40
16
Udinese
40
17
Empoli
38
18
Genoa
37
19
Frosinone
24
20
Chievo
16
PROSSIMO TURNO
25.05
Frosinone
Chievo
25.05
Bologna
NAPOLI
26.05
Torino
Lazio
26.05
Sampdoria
Juventus
26.05
Fiorentina
Genoa
26.05
Cagliari
Udinese
26.05
Spal
Milan
26.05
Atalanta
Sassuolo
26.05
Roma
Parma
26.05
Inter
Empoli