mertens-dimaro-2019-1.jpg

Mertens: «La Juve resta la rivale più forte. Il Napoli prende un centravanti? Fa sempre comodo. Rinnovo? Vediamo...»

Scritto da -

L'attaccante belga del Napoli ha parlato ai microfoni di SKY. Ecco le sue dichiarazioni
L'attaccante azzurro Dries Mertens ha parlato ai microfoni di Sky Sport 24. «Ciro? Fa piacere l'affetto dei tifosi, io a Napoli ormai sono conosciuto non come Dries ma come Ciro. Quando la gente ti stima e ti aiuta la vita è più facile».

Scudetto. «La Juve ha sempre la squadra più forte sulla carta. Per vincerlo bisogna guardare a se stessi e dare il massimo, come stiamo facendo e come abbiamo sempre fatto. Ho visto giocatori andare via e tanti altri ne sono arrivati in questi 6 anni, abbiamo fatto un gran cammino. Ma se guardo la Juve hanno comprato Rabiot, De Ligt, Ramsey, Buffon... sono molto forti. Le altre squadre anche stanno comprando tanti giocatori, noi dobbiamo mettercela tutta e poi si vedrà».

Sarri alla Juve. «Fa strano vederlo alla Juve, ma il calcio è così. A lui vorrò sempre bene e ha dato sempre tutto per me. Non ho problemi con lui. Sicuramente è strano vederlo in bianconero, ma non ho problemi. Cosa può dare Sarri a Ronaldo? Non lo so sinceramente, nei tre anni qui a Napoli mi ha dato una visione di calcio diverso. Alla Juve non so cosa possa fare, non tocca a me parlare di Ronaldo il quale non ha bisogno di consigli».

«Rinnovo? Non lo so, vediamo. Io sto bene, per fortuna mi sento ancora molto giovane. Vediamo come possiamo fare, come ho già detto mi sento bene e sto pensando solo a questa stagione. Poi si vedrà».

Centravanti. «Con il sistema con cui giochiamo adesso, non sono più un centravanti come quando c'era Sarri. L'anno scorso ho giocato più dietro la punta, quindi penso che non sia affatto male se prendessimo un'altra prima punta. Arek ha fatto tanti match l'anno scorso, non è un male se cambiamo un po'».

Su Manolas. «Porta un po' di cattiveria in campo... mi sta piacendo molto in allenamento, è molto forte. Non va dimenticato come però abbiamo perso Albiol, un giocatore molto forte che ci ha dato tanto».


  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
4 N b 1 r 5
RISULTATI
15.02
Lecce
Spal
2 - 1
15.02
Bologna
Genoa
0 - 3
15.02
Atalanta
Roma
2 - 1
16.02
Juventus
Brescia
2 - 0
16.02
Sassuolo
Parma
0 - 1
16.02
Udinese
Verona
0 - 0
16.02
Sampdoria
Fiorentina
1 - 5
16.02
Cagliari
NAPOLI
0 - 1
16.02
Lazio
Inter
2 - 1
17.02
Milan
Torino
-
CLASSIFICA
1
Juventus
57
2
Lazio
56
3
Inter
54
4
Atalanta
45
5
Roma
39
6
Verona
35
7
Parma
35
8
NAPOLI
33
9
Bologna
33
10
Cagliari
32
11
Milan
32
12
Sassuolo
29
13
Fiorentina
28
14
Torino
27
15
Udinese
26
16
Lecce
25
17
Sampdoria
23
18
Genoa
22
19
Brescia
16
20
Spal
15
PROSSIMO TURNO
23.02
Fiorentina
Milan
23.02
Genoa
Lazio
23.02
Bologna
Udinese
23.02
Inter
Sampdoria
23.02
Brescia
NAPOLI
23.02
Torino
Parma
23.02
Atalanta
Sassuolo
23.02
Verona
Cagliari
23.02
Spal
Juventus
23.02
Roma
Lecce