insigne-esulta-2019-1.jpg

PAGELLE Fiorentina-Napoli 3-4. Super INSIGNE! Ma è MERTENS a cambiare la storia del match

Scritto da -

Se il reparto d'attacco entusiasma, dalal cintola in giù c'è qualche problema. Allan condizionato dall'ammonizione dopo 18 minuti
Meret 6: Becca tre gol senza avere grandi colpe in nessun caso. Di parate vere un paio.
Di Lorenzo 6.5: Disinnesca quasi sempre Chiesa. Fa su e giù tantissime volte, si fa rispettare anche nei duelli aerei e palleggia pure bene. Gran bel giocatore.
Manolas 6: L'intesa con Koulibaly per decidere chi di volta in volta deve uscire o stare dietro sembra già buona.
Koulibaly 5.5: Le reti di Milenkovic e Boateng portano anche il suo marchio d'errore. Rimarchiamo però che dieci giorni fa stava ancora al mare.
Mario Rui 6: Frullato da Sottil per 30 minuti, tanto da beccarsi i peggiori improperi sui social. Poi cresce e mette lo zampino in due gol.

Allan 5.5: Condizionato da una ammonizione che becca al 18'. Dopo quel momento non mette più il piedino per timore del rosso. Non a caso è il primo che esce.
Zielinski 6.5: Protagonista sfortunato sul rigore, in seguito si distingue per una regia intelligente. Mette lo zampino in due reti. Il filtro davanti alla difesa però è di cartavelina.

Callejon 7: Primo tempo senza grandi acuti, ripresa di grande efficacia. Il gol è un gioiello, così come l'assist per il match point di Insigne.
Fabian Ruiz 6: Non entra spesso nel vivo del gioco, ma si muove tanto per far scoprire la difesa viola, a beneficio altrui.
Insigne 8: Mai vista una prestazione così: due gol e un assist (o forse due), ma soprattutto nessuna scelta sbagliata e zero foga nel cercare il tiro a tutti i costi.
Mertens 7: E' un fantasma fino al 38', poi cambia la storia del match con una magia. Si procura il rigore del raddoppio e propizia il gol del 3-4.

ENTRATI
Ghoulam sv:.
Elmas 6: Entra per far scattare la modalità "palleggio". Funziona allo scopo.
Hysaj sv Rischia di far deragliare la vittoria sul filo di lana, trattenendo Ribery al 91'.

ALLENATORE
Ancelotti 6: Gara folle, che rende il giudizio molto complesso e anche poco attendibile. Per mezz'ora non si ha affatto una buona sensazione di questo Napoli, ma la differenza sul piano fisico (la Fiorentina correva a mille all'ora) incide al 100% sull'andamento del match, e lo condiziona.
L'incisività dell'attacco azzurro entusiasma, ma bisogna capire se il prezzo da pagare per essere così sbilanciati (tipo beccarsi i contropiede pure in vantaggio) è giusto oppure no.

img di Stefano Mastronardi


  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
Q 9 h 7 P 7
RISULTATI
21.02
Brescia
NAPOLI
1 - 2
22.02
Bologna
Udinese
1 - 1
22.02
Spal
Juventus
1 - 2
22.02
Fiorentina
Milan
1 - 1
23.02
Genoa
Lazio
2 - 3
23.02
Torino
Parma
-
23.02
Atalanta
Sassuolo
-
23.02
Verona
Cagliari
-
23.02
Roma
Lecce
4 - 0
23.02
Inter
Sampdoria
-
CLASSIFICA
1
Juventus
60
2
Lazio
59
3
Inter
54
4
Atalanta
45
5
Roma
42
6
NAPOLI
36
7
Milan
36
8
Verona
35
9
Parma
35
10
Bologna
34
11
Cagliari
32
12
Sassuolo
29
13
Fiorentina
29
14
Torino
27
15
Udinese
27
16
Lecce
25
17
Sampdoria
23
18
Genoa
22
19
Brescia
16
20
Spal
15
PROSSIMO TURNO
01.03
Lecce
Atalanta
01.03
Milan
Genoa
01.03
Juventus
Inter
01.03
NAPOLI
Torino
01.03
Lazio
Bologna
01.03
Sassuolo
Brescia
01.03
Cagliari
Roma
01.03
Udinese
Fiorentina
01.03
Sampdoria
Verona
01.03
Parma
Spal