federcalcio.jpg

AIC-Figc, scontro frontale: inaccettabile che un club possa iscriversi al campionato pagando un solo stipendio ai giocatori

Scritto da -

Duro comunicato dell'Associazione calciatori: "Siamo di fronte ad una vera e propria stortura"
L'Associazione Italiana Calciatori è andata allo scontro frontale con la FIGC, dopo aver analizzato le delibere assunte dal Consiglio Federale di ieri, in special modo per la parte che consente ai club di iscriversi al prossimo campionato, se avranno pagato ANCHE SOLO UNO STIPENDIO ai calciatori durante il periodo marzo-giugno 2020.
Roba sinceramente folle.

"È forte la delusione - si legge nel comunicato AIC - nell’apprendere che i club di tutte le serie professionistiche potrebbero iscriversi al campionato 20/21 a fronte del pagamento di un solo mese di stipendio del periodo marzo-giugno 2020. Si tratta di norme programmatiche irricevibili che in Consiglio Federale hanno trovato la ferma opposizione dei rappresentanti di atleti e tecnici e che pregiudicheranno la tranquillità economica della maggior parte dei tesserati professionisti.

"Siamo di fronte ad una vera e propria stortura se pensiamo che nel periodo di marzo si sono disputate gare in tutti e tre i campionati professionistici, mentre nel periodo di lockdown tutti gli atleti, la maggior parte senza potersi allontanare dalla sede di lavoro, hanno continuato a svolgere le quotidiane sedute di allenamento da casa e su indicazione del Club".

"Ci aspettavamo un incentivo istituzionale alla ricerca di accordi sulle mensilità coinvolte dall’emergenza sanitaria e ci ritroviamo un avallo al contenzioso che sarà, nella maggior parte dei casi, strumentale e pregiudicherà soprattutto le categorie più deboli. Alla luce di quanto sopra, la nostra Associazione auspica l’adozione di un sistema che favorisca le intese collettive volte a risolvere le problematiche anziché fomentare un contenzioso generalizzato".

"Abbiamo prontamente chiesto un incontro con Figc e Lnd per valutare le norme di iscrizione ai prossimi campionati e trovare insieme un modo per salvaguardare le fasce più deboli della nostra categoria. Il campionato 20/21 inizia già da ora con un malcontento generalizzato al quale è compito nostro dare risposte concrete".


  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
6 T t 7 c 4
RISULTATI
29.02
Lazio
Bologna
2 - 0
29.02
NAPOLI
Torino
2 - 1
01.03
Lecce
Atalanta
2 - 7
01.03
Cagliari
Roma
3 - 4
08.03
Parma
Spal
0 - 1
08.03
Milan
Genoa
1 - 2
08.03
Sampdoria
Verona
2 - 1
08.03
Udinese
Fiorentina
0 - 0
08.03
Juventus
Inter
2 - 0
09.03
Sassuolo
Brescia
3 - 0
CLASSIFICA
1
Juventus
63
2
Lazio
62
3
Inter
54
4
Atalanta
48
5
Roma
45
6
NAPOLI
39
7
Milan
36
8
Verona
35
9
Parma
35
10
Bologna
34
11
Sassuolo
32
12
Cagliari
32
13
Fiorentina
30
14
Udinese
28
15
Torino
27
16
Sampdoria
26
17
Genoa
25
18
Lecce
25
19
Spal
18
20
Brescia
16
PROSSIMO TURNO
08.03
Genoa
Parma
08.03
Inter
Sassuolo
08.03
Bologna
Juventus
08.03
Lecce
Milan
08.03
Fiorentina
Brescia
08.03
Torino
Udinese
08.03
Atalanta
Lazio
08.03
Verona
NAPOLI
08.03
Spal
Cagliari
08.03
Roma
Sampdoria