gattuso-conf-2019-1.jpg

Gattuso: «Impresa Champions? noi sitamo facendo il massimo, ma l'Atalanta... Callejon? Non si cancella la storia in un attimo»

Scritto da -

Il tecnico azzurro ha parlato dopo la vittoria per 3-1 contro la Spal. Ecco le sue dichiarazioni
Il tecnico azzurro Gennaro Gattuso ha parlato dopo la gara contro la Spal.
«Impresa Champions? Noi più di questo non possiamo fare, poi c'è l'Atalanta che non è una sorpresa. Sono tanti anni che fanno bene. Recuperiamo le energie e pensiamo alla sfida con loro. Andiamo a giocarci la partita a Bergamo. Da due settimane ripeto la stessa cosa ai miei ragazzi: diamo continuità di gioco per essere pronti il prossimo anno e rinforzarci dal punto di vista tattico e tecnico».

«Mertens e Callejon? Contento della firma di Dries, ma anche per quella di Callejon: non poteva cancellare la sua storia in un attimo. Mi ha dato tanto e sono contento di lui. Il presidente e la società hanno fatto un gesto importante, dandogli la polizza assicurativa».

«Lobotka? Con lui e Demme sapevamo di prendere due giocatori che potevano darci una grandissima mano. Se impara a tenere il campo può dare un grande contributo. Sa giocare a calcio, ha avuto un piccolo problema ma ha recuperato bene».

«Insigne? E' da tempo che sta giocando bene, anche la condizione fisica migliora e deve sentirsi importante per avere fiducia. E' un giocatore che fa 12 km a partita e ci da una grandissima mano anche in difesa».

«Andavo da solo a fare pressione, poi a fine partita dicevo sempre di fare in Italia un altro sport. Entravo sempre in ritardo, soffrivo questo tipo di partite e facevo qualche fallo di troppo. Da giocatore soffrivo queste partite».

«Lozano? È uno che si sta allenando bene adesso e gli sto dando delle possibilità. Ha una velocità incredibile, bisogna metterlo nelle condizioni di far bene. Aveva avuto l'occasione per far gol, ci speravo. Ma sono sicuro che le prossime volte andrà meglio"».

«Voglio continuità, serietà negli allenamenti. Per creare un gruppo solido, bisogna lavorare bene in settimana. Dobbiamo diventare squadra nello spogliatoio, dicendoci le cose in faccia e allenandoci bene».


  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
9 Q p 2 v 4
RISULTATI
30.06
Genoa
Juventus
1 - 3
30.06
Torino
Lazio
1 - 2
01.07
Fiorentina
Sassuolo
1 - 3
01.07
Bologna
Cagliari
1 - 1
01.07
Inter
Brescia
6 - 0
01.07
Lecce
Sampdoria
1 - 2
01.07
Verona
Parma
3 - 2
01.07
Spal
Milan
2 - 2
02.07
Atalanta
NAPOLI
2 - 0
02.07
Roma
Udinese
0 - 2
CLASSIFICA
1
Juventus
72
2
Lazio
68
3
Inter
64
4
Atalanta
60
5
Roma
48
6
NAPOLI
45
7
Milan
43
8
Verona
42
9
Cagliari
39
10
Parma
39
11
Bologna
38
12
Sassuolo
37
13
Fiorentina
31
14
Udinese
31
15
Torino
31
16
Sampdoria
29
17
Genoa
26
18
Lecce
25
19
Spal
19
20
Brescia
18
PROSSIMO TURNO
04.07
Lazio
Milan
04.07
Juventus
Torino
04.07
Sassuolo
Lecce
05.07
Inter
Bologna
05.07
Cagliari
Atalanta
05.07
Brescia
Verona
05.07
Udinese
Genoa
05.07
Parma
Fiorentina
05.07
NAPOLI
Roma
05.07
Sampdoria
Spal