calcio.jpg

Caso JUVE-NAPOLI, dibattimento lungo e la sentenza slitta. Grassani: "I fatti recenti dimostrano che le ASL contano"

Scritto da -

Il dibattimento c'è stato, ma la sentenza arriverà forse domani. La Corte sportiva di appello si è riunita in camera di consiglio in serata, per decidere sul caso Juventus-Napoli. In primo grado il giudice Mastandrea ha fantasiosamente ricostruito la volontà del club azzurro di non andare a Torino lo scorso 4 ottobre, punendolo con il 3-0 a tavolino e un punto di penalizzazione.

Il Napoli - in una udienza durata quasi due ore - ha esposto le proprie ragioni alla Corte sportiva di appello, il cui collegio giudicante è presieduto da Piero Sandulli.

L'avvocato azzurro Mattia Grassani ha evidenziato che "si è trattato di un dibattimento monstre, con un approfondimento richiesto dai giudizi fuori dal comune. In cinquanta anni di calcio professionistico non si è mai verificato un caso come Juve-Napoli. Il tempo che ci hanno concesso i giudici è stata una dimostrazione dell'attenzione che la Corte sportiva d'appello ha riservato al caso".
Secondo Grassani, la posizione del Napoli risulta rafforzata anche alla lcue deglli avvenimenti recenti. "Il ruolo delle Asl che non più tardi di ieri si è rafforzato con il divieto di far partire i nazionali".

Intanto in una nota pubblicata dalla Figc si legge: "Gli esiti saranno resi noti al termine dei lavori".


RISULTATI
19.02
Fiorentina
Spezia
3 - 0
19.02
Cagliari
Torino
0 - 1
20.02
Lazio
Sampdoria
1 - 0
20.02
Genoa
Verona
2 - 2
20.02
Sassuolo
Bologna
1 - 1
21.02
Parma
Udinese
2 - 2
21.02
Milan
Inter
0 - 3
21.02
Atalanta
NAPOLI
4 - 2
21.02
Benevento
Roma
0 - 0
22.02
Juventus
Crotone
3 - 0
CLASSIFICA
1
Inter
53
2
Milan
49
3
Juventus
45
4
Roma
44
5
Atalanta
43
6
Lazio
43
7
NAPOLI
40
8
Sassuolo
35
9
Verona
34
10
Sampdoria
30
11
Genoa
26
12
Bologna
25
13
Udinese
25
14
Fiorentina
25
15
Benevento
25
16
Spezia
24
17
Torino
20
18
Cagliari
15
19
Parma
14
20
Crotone
12
PROSSIMO TURNO
26.02
Torino
Sassuolo
27.02
Spezia
Parma
27.02
Verona
Juventus
27.02
Bologna
Lazio
28.02
Sampdoria
Atalanta
28.02
Crotone
Cagliari
28.02
Inter
Genoa
28.02
Udinese
Fiorentina
28.02
NAPOLI
Benevento
28.02
Roma
Milan