gattuso-euroleague-conferenza-2020.jpg

Gattuso: «Diego per Napoli non morirà mai, sarà sempre in campo con noi. Vorremmo dedicargli un trofeo, anch'io sono terrone dentro»

Scritto da -

Il tecnico azzurro Gennaro Gattuso ha parlato dopo Napoli-Rijeka.
«Diego è morto ma non morirà mai realmente, specialmente in questa città. Il campionato si giocava sempre tra le stesse squadre, poi è arrivato lui e ha cambiato la storia. Nella vita privata avrà sbagliato, ma per quello che ha fatto in campo resterà sempre lì, sul campo».

«In città già ieri si respirava un'aria diversa, camminavamo col pullman tra la gente ma gli applausi che facevano erano per Diego. Anche i ragazzi ieri non parlavano d'altro. E’ stata una grande perdita ma resterà sempre con noi. Andrà a fare compagnia a tanti personaggi, anche a mia sorella. Dobbiamo continuare a fare il nostro, tanto in città di Diego se ne parlerà per sempre. Noi abbiamo il dovere di guardare avanti perché dobbiamo giocare ogni tre giorni. Lo rispetteremo sperando di potergli dedicare qualcosa di importante».

«A Napoli Diego non è stato un campione, è l'orgoglio di questa città ed ha fatto sognare un popolo intero. E' più importante di San Gennaro. Napoli è una città particolare, mi sembra di vivere in Brasile. C'è sempre odore di mangiare ed un'atmosfera incredibile, un popolo... Sembra di non stare in Italia, c'è una gioia incredibile. La gente mi somiglia, sono terrone dentro. Mi sento a mio agio».

«La partite di stasera non era facile. Anzi, sono tutte difficili se non dai le giuste letture. Oggi molto meglio rispetto alla gara d'andata ma abbiamo sbagliato tanto».

Su Ghoulam. «Ha fatto molto bene, sta lavorando con continuità. Dovevo dargli solo la possibilità ed ha fatto bene».

«Sono state dette tante cose non vere. Io non litigo con i calciatori, ho detto solo ai calciatori quello che pensavo. Gli ho detto che voglio vedere sempre lo stesso spirito, non voglio vedere professorini. Loro lo sanno che mi infastidisce la cosa».

«Si possono perdere le partite. Abbiamo fatto in 11 partite 8 vittorie e 3 sconfitte. Noi non siamo i galacticos che possono vincere sempre. Possiamo perdere ma dobbiamo aiutarci e giocare sempre da squadra».



RISULTATI
26.02
Torino
Sassuolo
-
27.02
Spezia
Parma
2 - 2
27.02
Verona
Juventus
1 - 1
27.02
Bologna
Lazio
2 - 0
28.02
Sampdoria
Atalanta
0 - 2
28.02
Crotone
Cagliari
0 - 2
28.02
Inter
Genoa
3 - 0
28.02
Udinese
Fiorentina
1 - 0
28.02
NAPOLI
Benevento
-
28.02
Roma
Milan
-
CLASSIFICA
1
Inter
56
2
Milan
49
3
Juventus
46
4
Atalanta
46
5
Roma
44
6
Lazio
43
7
NAPOLI
40
8
Sassuolo
35
9
Verona
35
10
Sampdoria
30
11
Bologna
28
12
Udinese
28
13
Genoa
26
14
Spezia
25
15
Fiorentina
25
16
Benevento
25
17
Torino
20
18
Cagliari
18
19
Parma
15
20
Crotone
12
PROSSIMO TURNO
02.03
Lazio
Torino
03.03
Sassuolo
NAPOLI
03.03
Cagliari
Bologna
03.03
Genoa
Sampdoria
03.03
Fiorentina
Roma
03.03
Milan
Udinese
03.03
Atalanta
Crotone
03.03
Benevento
Verona
03.03
Juventus
Spezia
04.03
Parma
Inter