meret-2020-2.jpg

MERET: «Gare facili non esistono. Bajrami ha fatto due tiri eccezionali. Mi piacerebbe più continuità ma va bene così»

Scritto da -

Sui gol presi con l'Empoli: "Quando tira un avversario il portiere può sempre fare meglio, però sono stati due gol eccezionali, con palla sul palo e poi dentro. Ero coperto e non sono riuscito a tuffarmi in tempo. Erano due palle molto difficili. Quando arrivano critiche bisogna non ascoltarle troppo, così come non vanno presi troppo sul serio i complimenti".

Sugli infortuni. "In rosa siamo tutti giocatori importanti, per cui le assenze non debbono condizionarci. Però è anche vero che abbiamo perso dei calciatori molto importanti e tutti assieme. Comunque noi abbiamo fiducia e chi va in campo sa al 100% cosa fare. Sappiamo bene che non ci sono mai gare facili e non bisogna prendere nessuno sotto gamba. Anche contro l'Empoli... non era scontato il passaggio del turno perché chiunque può metterti in difficoltà".

Preparazione. "E' una stagione complicata e particolare, nella quale noi dobbiamo adattarci. Purtroppo non c'è tanto tempo per recuperare e preparare la partita successiva, ma sapevamo che sarebbe stato così, quindi facciamo tutto il possibile per farci trovare sempre pronti".

Il pranzo di squadra e il "mistero del conto". "Non so se ha pagato Bakayoko... il mister aveva detto di sì, poi non so effettivamente chi ha pagato alla fine. E' stata una bella occasione per stare insieme e staccare dopo tanti allenamenti di fila. Un giorno di scarico ci stava, oggi abbiamo ripreso a lavorare per domenica".

La Fiorentina. "Giocare alle 12:30 non cambia molto, siamo pronti e preparati. Noi proveremo a fare il nostro gioco, sapendo che loro hanno giocatori di grande qualità sia a centrocampo che in avanti. Dovremo essere molto più attenti in difesa di quanto fatto ultimamente. In fase offensiva invece dovremo essere più cattivi e concreti sotto porta".

Il ko che fa più male è quello con l'Inter? "Ci fu un primo tempo equilibrato, ma nella ripresa creammo tantissimo e facemmo una grande partita anche in dieci uomini. Fu un grande dispiacere perderla, così come quella contro la Spezia, squadra con cui abbiamo creato molto e subito pochissimo. Dobbiamo essere più cattivi sotto porta, ma questo arriverà".

Sulla Supercoppa. "Mercoledì sarà una grandissima sfida contro la Juventus che vive un momento molto positivo, sarà difficile ma daremo tutto per portare a casa un altro trofeo. Ci serve continuità, ci è un po' mancata nell'ultimo periodo. E' triste giocare senza pubblico, il bello del calcio è il tifo della gente. Non avere i tifosi allo stadio fa un certo effetto, speriamo possano tornare al più presto."


RISULTATI
06.03
Spezia
Benevento
1 - 1
06.03
Udinese
Sassuolo
2 - 0
06.03
Juventus
Lazio
3 - 1
07.03
Roma
Genoa
-
07.03
Crotone
Torino
-
07.03
Sampdoria
Cagliari
-
07.03
Verona
Milan
-
07.03
Fiorentina
Parma
-
07.03
NAPOLI
Bologna
-
08.03
Inter
Atalanta
-
CLASSIFICA
1
Inter
59
2
Milan
53
3
Juventus
52
4
Atalanta
49
5
Roma
47
6
NAPOLI
44
7
Lazio
43
8
Verona
38
9
Sassuolo
36
10
Udinese
32
11
Sampdoria
31
12
Bologna
28
13
Genoa
27
14
Spezia
26
15
Benevento
26
16
Fiorentina
25
17
Cagliari
21
18
Torino
20
19
Parma
15
20
Crotone
12
PROSSIMO TURNO
12.03
Lazio
Crotone
12.03
Atalanta
Spezia
13.03
Benevento
Fiorentina
13.03
Sassuolo
Verona
13.03
Genoa
Udinese
14.03
Bologna
Sampdoria
14.03
Torino
Inter
14.03
Cagliari
Juventus
14.03
Parma
Roma
14.03
Milan
NAPOLI