gattuso-intervista-2020-1.jpg

Gattuso: «Male il primo tempo, buona la reazione. Dobbiamo ritrovare entusiasmo. Juve ultima spiaggia? Non lo so»

Scritto da -

Il tecnico azzurro Gennaro Gattuso ha parlato al termine della partita contro l’Atalanta.
«Nel primo tempo sono stati nettamente più forti loro, nella ripresa siamo usciti bene ed abbiamo tenuto bene il campo, e non era facile perché se fossimo entrati in campo demoralizzati potevamo prendere altri 4-5, invece abbiamo reagito. Dobbiamo fare i complimenti a tutti, se sei un'altra squadra contro un'Atalanta così poteva andare in maniera diversa. Sicuramente potevamo far meglio sui tre gol presi».

I disastri in difesa. «Oggi abbiamo giocato con i centrali che non hanno mai giocato insieme. Su due gol dovevamo rompere mentre siamo rimasti sempre in posizione, dobbiamo lavorare sui meccanismi ma giocando ogni tre giorni non si può provare nulla».

«Adesso dobbiamo tenere la testa alta e cercare di recuperare energie e ritrovare entusiasmo. E' quello che a tratti ci manca».

Su Osimhen. «Non è facile rientrare dopo 94 giorni fermo. Gli manca lo scatto che è la sua dote principale, può fare molto, molto di più».

Sul cambio modulo. «Nel primo tempo Insigne aveva poco spazio, così nella ripresa ho preferito metterlo al centro per farlo svariare a tutto campo. Politano è in forma e salta l'uomo, per questi due motivi sono passato al 4-2-3-1 nella ripresa».

Sulla Juventus. «Sabato sarà difficile come tutte le altre partite. Il problema ora è recuperare gente, non trovare stimoli».

«De Laurentiis prima della partita? Non ci ho parlato, non ha detto nulla. Penso che in questo momento il primo responsabile sono io, ma devo avere la bravura di tenere alto entusiasmo e voglia. Altrimenti diventerà difficile. Non so se domenica sarà l'ultima spiaggia, dovete chiederlo alla società. Il capitano della barca sono io, quando le cose vanno male vanno a discapito del capitano. Io non posso pensare a questo a penultima o ultima spiaggia, devo lavorare e devo riuscire a dare fiducia. Faccio l'allenatore, non sarò né il primo né l'ultimo, ma ho il dovere di provarci fino alla fine».


RISULTATI
10.04
Parma
Milan
1 - 3
10.04
Spezia
Crotone
3 - 2
10.04
Udinese
Torino
0 - 1
11.04
Inter
Cagliari
1 - 0
11.04
Juventus
Genoa
3 - 1
11.04
Sampdoria
NAPOLI
0 - 2
11.04
Verona
Lazio
0 - 1
11.04
Roma
Bologna
1 - 0
11.04
Fiorentina
Atalanta
2 - 3
12.04
Benevento
Sassuolo
0 - 1
CLASSIFICA
1
Inter
74
2
Milan
63
3
Juventus
62
4
Atalanta
61
5
NAPOLI
59
6
Lazio
55
7
Roma
54
8
Sassuolo
43
9
Verona
41
10
Sampdoria
36
11
Bologna
34
12
Udinese
33
13
Genoa
32
14
Spezia
32
15
Fiorentina
30
16
Benevento
30
17
Torino
27
18
Cagliari
22
19
Parma
20
20
Crotone
15
PROSSIMO TURNO
18.04
Crotone
Udinese
18.04
Lazio
Benevento
18.04
Benevento
Spezia
18.04
Milan
Genoa
18.04
Cagliari
Parma
18.04
Sassuolo
Fiorentina
18.04
Atalanta
Juventus
18.04
Torino
Roma
18.04
Sampdoria
Verona
18.04
NAPOLI
Inter