gattuso-euroleague-conferenza-2020.jpg

GATTUSO: «Demme out, Mertens può fare uno spezzone. Sono il primo responsabile, serve parlare meno e fare di più»

Scritto da -

Il tecnico azzurro Gennaro Gattuso e il portiere azzurro Alex Meret hanno parlato in conferenza stampa alla viglia della sfida con il Granada.
Ecco le dichiarazioni del tecnico azzurro.

Situazione infortunati. «Abbiamo recuperato Koulibaly e Ghoulam, ma abbiamo perso Osimhen. Hysaj e Demme lavorano sul campo, ma non sono pronti per essere disponibili. Mertens ieri ha fatto 25 minuti di allenamento individuale ed è più o meno quello che potrà giocare. Verrà in panchina domani, e se avremo bisogno potrebbe giocare uno spezzone ma di più non può dare perché è un giocatore fermo da tempo».

«Politano falso nove? Non so, vediamo domani perché non voglio dare vantaggio agli altri. Anche Elmas potrebbe giocare in attacco».

«Stiamo attraversando un momento negativo, in cui ci esprimiamo al di sotto delle nostre possibilità e sotto le aspettative. Indossiamo una maglia importante che va onorata, e non stiamo facendo bene. Io sono il primo responsabile e tutti devono assumersi le proprie. Sappiamo che quello che stiamo facendo non basta, per cui dobbiamo rimboccarci le maniche, parlare di meno e fare più fatti».

«Domani mi aspetto che la partenza sia migliore di quella vista all'andata, dove ci siamo fatti sorprendere sulla profondità. In questo momento sono proprio queste situazioni che ci stanno penalizzando, anche a Bergamo abbiamo fatto male perché non abbiamo annusato il pericolo e li abbiamo fatti entrare. Dobbiamo metterci qualcosa in più».

«L'EuropaLegue è un nostro obiettivo, come lo erano tutti gli altri. E' normale che bisogna valutare anche cosa abbiamo passato e come siamo arrivati a questi appuntamenti. Giochiamo da una vita ogni tre giorni, non abbiamo modo di recuperare al 100% ne' possiamo dare riposo a chi è stanco, per via dei tanti infortuni. A livello numerico siamo con l'acqua alla gola e chi sta giocando sta dando più di tutto, stanno stringendo i denti. Se certi movimenti come l'uscita dal basso o i movimenti in difesa e attacco non li alleni quotidianamente, poi fai tanta fatica».

«Sappiamo che sarebbe una impresa, ma sappiamo che dobbiamo crederci. Dovremo essere bravi a non dargli campo e dovremo mostrare determinazione. Negli occhi dei ragazzi oggi ho visto la convinzione di potercela fare. Il Granada è una buona squadra, ma sappiamo di poterli mettere in difficoltà».

«Le critiche? Sono giuste perché le cose in questo momento non stanno andando bene e io sono l'allenatore. E' giusto che in questo momento io venga massacrato, mentre i ragazzi vanno lasciati tranquilli».

«Più facile arrivare in Champions tramite quarto posto o EuroLeague? Non si fanno calcoli, sono da una vita in questo mondo e quando si gioca, si cerca di fare il meglio senza pensare a una cosa o all'altra».

«I ragazzi della Priamvera? Se non sono pronti non li puoi mandare allo sbaraglio perché rischi di fargli fare delle figuracce».


RISULTATI
10.04
Parma
Milan
1 - 3
10.04
Spezia
Crotone
3 - 2
10.04
Udinese
Torino
0 - 1
11.04
Inter
Cagliari
1 - 0
11.04
Juventus
Genoa
3 - 1
11.04
Sampdoria
NAPOLI
0 - 2
11.04
Verona
Lazio
0 - 1
11.04
Roma
Bologna
1 - 0
11.04
Fiorentina
Atalanta
2 - 3
12.04
Benevento
Sassuolo
0 - 1
CLASSIFICA
1
Inter
74
2
Milan
63
3
Juventus
62
4
Atalanta
61
5
NAPOLI
59
6
Lazio
55
7
Roma
54
8
Sassuolo
43
9
Verona
41
10
Sampdoria
36
11
Bologna
34
12
Udinese
33
13
Genoa
32
14
Spezia
32
15
Fiorentina
30
16
Benevento
30
17
Torino
27
18
Cagliari
22
19
Parma
20
20
Crotone
15
PROSSIMO TURNO
18.04
Crotone
Udinese
18.04
Lazio
Benevento
18.04
Benevento
Spezia
18.04
Milan
Genoa
18.04
Cagliari
Parma
18.04
Sassuolo
Fiorentina
18.04
Atalanta
Juventus
18.04
Torino
Roma
18.04
Sampdoria
Verona
18.04
NAPOLI
Inter