spalletti-presentazione-2021-1.jpg

SPALLETTI: "Devo spingere la squadra anche in Europa League, senno' perdo credibilità. Insigne? Potrebbe giocare»

Scritto da -

Luciano Spalletti e Frank Anguissa hanno parlato alla vigilia di Leicester-Napoli.
Ecco le parole del tecnico azzurro.

Importanza dell'EuroLeague. "Quando si fa il nostro lavoro è fondamentalle essere credibili con i calciatori. Se durante il ritiro si cerca di stimolante i calciatori, di fargli capire che quando vestono una maglia importante come quella del Napoli, devono dare il massimo, poi non puoi cambiare atteggiamento nella preparazione delle partite. Sarebbe un comportamento che i calciatori stanerebbero subito. Lo prenderebbero come un motivo per abbassare il livello della qualità di calcio e di attenzione dobbiamo avere. Non è come spingere un interruttore, dobbiamo costruire una mentalità vincente. Massimo rispetto per l'Europe League. Leicester-Napoli sono gare top, è la bicicletta che sognavamo di pedalare".

Sfida stimolante. "La nostra vita sarà segnata da gare di questo tipo. Non vogliamo partite facili da disputare ma importanti contro squadre come il Leicester per mostrare una forza altrettanto importante".

"Tre trasferte? Dobbiamo ottimizzare i tempi di recupero e, andandoci dentro, a cambiare qualche forza nuova, mettendo qualche calciatore pulito dalle tossine accumulate nelle partite precedenti. Per il momento siamo solo all'inizio e verrà fatto in minima parte. Non siamo nelle condizioni di dover pensare di cambiare 4-5 calciatori".

Su Insigne. "Si è allenato stamattina e ha saltao solo un allenamento dinamico. Vediamo le sensazioni di stasera e domani, in base a quello potrebbe essere della partita tra i titolari".

Su Zanoli. "Sta facendo bene e cresce in fretta, poi bisogna fare delle valutazioni. Malcuit ha fatto esperienze importanti nei campionati precedenti. Con cinque sostituzioni e una partita lunga 95 minuti può succedere di tutto".

"Ringrazio l'allenatore del Leicester, anche lui è un allenatore esperto nonostante la giovane età. Ha fatto vedere che oltre al fisico e alle vampate di velocità, sa benissimo usare anche la tattica che è una nostra qualità. E' un allenatore completo e attento. Abbiamo usato il 4-3-3 ma dobbiamo saper fare anche altre cose durante la partita. Probabilmente all'inizio sarà così, ma poi dobbiamo saper invertire l'atteggiamento con il 4-2-3-1. Ci sono calciatori come Anguissa che sa interpretare il doppio ruolo dando sostanza e quadratura davanti alla linea difensiva ma anche l'incursore".




RISULTATI
11.09
NAPOLI
Juventus
2 - 1
11.09
Empoli
Venezia
1 - 2
11.09
Atalanta
Fiorentina
1 - 2
12.09
Milan
Lazio
2 - 0
12.09
Cagliari
Genoa
2 - 3
12.09
Spezia
Udinese
0 - 1
12.09
Torino
Salernitana
4 - 0
12.09
Sampdoria
Inter
2 - 2
12.09
Roma
Sassuolo
2 - 1
13.09
Bologna
Verona
1 - 0
CLASSIFICA
1
Roma
9
2
Milan
9
3
NAPOLI
9
4
Inter
7
5
Udinese
7
6
Bologna
7
7
Lazio
6
8
Fiorentina
6
9
Sassuolo
4
10
Atalanta
4
11
Torino
3
12
Empoli
3
13
Genoa
3
14
Venezia
3
15
Sampdoria
2
16
Juventus
1
17
Cagliari
1
18
Spezia
1
19
Verona
0
20
Salernitana
0
PROSSIMO TURNO
17.09
Sassuolo
Torino
18.09
Genoa
Fiorentina
18.09
Inter
Bologna
18.09
Salernitana
Atalanta
19.09
Empoli
Salernitana
19.09
Lazio
Cagliari
19.09
Venezia
Spezia
19.09
Verona
Roma
19.09
Juventus
Milan
20.09
Udinese
NAPOLI