dilorenzo_dimaro_2022_1.jpg

DI LORENZO: «Un orgoglio vestire la fascia di capitano. Le griglie Scudetto ci snobbano? Lo fecero anche con il Milan...»

Scritto da -

Dal ritiro azzurro di Castel di Sangro, sono intervenuti Giovanni Di Lorenzo e Alessandro Zanoli sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli.
Ecco le parole del capitano.

"Essere capitano del Napoli è una bella responsabilità, ma sono pronto a coglierla. La fascia è appartenuta a grandi calciatori e al più grande di sempre... per me è un orgoglio ripensando a quando sono arrivato a Napoli. Non pensavo che sarei mai diventato capitano, adesso sta a me dimostrare di meritarlo".

Su Zanoli. "Deve sbagliare per migliorare e fare il suo percorso, dalla sua ha l'età ancora giovane e davanti ha una bella carriera. Io a 29 anni cerco ancora di migliorarmi giorno dopo giorno. Dietro di me c'è Alessandro che si allena bene e mi spinge alla competizione e ad alzare il livello di allenamento".

I nuovi. "L'impatto è stato positivo, ci siamo allenati bene e duramente. Sono partiti tanti calciatori, ne sono arrivati tanti molto forti e giovani interessanti che vogliono dimostrare di poter giocare nel Napoli. Hanno portato una ventata di aria fresca, c'è una bella atmosfera ed il bilancio è positivo. Ora si farà sul serio, cercheremo di fare una buona stagione".

Su Kvaratskhelia. "Non lo conoscevo bene, quando ho iniziato a vedere il suo acquisto mi sono visto dei video e si capiva che fosse forte. In questi primi due ritiri sta dimostrando il perchè il Napoli abbia deciso di puntare su di lui. Anche in allenamento ci tiene molto a dare il massimo".

Obiettivi. "Migliorare sempre. Non sarà facile, ma siamo tra quelli che potranno giocarsi qualcosa di importante. Le griglie scudetto non ci vedono nella top 4? La cosa ci motiva ancora di più, lasciamo l'esterno e non leggiamo troppo ciò che si dice. Siamo una squadra forte, e possiamo divertirci. Lo scorso anno il Milan nessuno lo dava vincitore, il campo ha dimostrato altro. Non vediamo le griglie, pensiamo partita dopo partita. Sono arrivati giovani forti ed il gruppo ha voglia di migliorare e di dare il massimo. Posso dire che daremo tutto in campo e ai tifosi non devo dire nulla: sono sempre stati vicini e ci hanno supportato nei momenti difficili".

Lo spirito della squadra? "Sono partiti giocatori importanti ma tutti dobbiamo prenderci responsabilità e crescere come gruppo. Nonostante Victor sia giovane, può prendersele. Così come Mario Rui, Anguissa e tanti altri. Dobbiamo far crescere i più giovani e cercare di fare un bel campionato".

Nazionale, gioia e delusione: "Siamo passati in un anno dall'essere sul tetto d'Europa a non qualificarci al Mondiale, dispiace perchè a novembre ci accorgeremo ancora di più di non esserci. Dobbiamo ripartire, come abbiamo fatto quattro anni fa, e stare uniti per tornare a vincere".

"Una frase in napoletano da dire ai tifosi? ... "nun c'accir' nisciun".


RISULTATI
01.10
NAPOLI
Torino
-
01.10
Inter
Roma
-
01.10
Empoli
Milan
-
02.10
Lazio
Spezia
-
02.10
Sampdoria
Monza
-
02.10
Lecce
Cremonese
-
02.10
Sassuolo
Salernitana
-
02.10
Atalanta
Fiorentina
-
02.10
Juventus
Bologna
-
03.10
Verona
Udinese
-
CLASSIFICA
1
NAPOLI
17
2
Atalanta
17
3
Udinese
16
4
Lazio
14
5
Milan
14
6
Roma
13
7
Inter
12
8
Juventus
10
9
Torino
10
10
Fiorentina
9
11
Sassuolo
9
12
Spezia
8
13
Salernitana
7
14
Empoli
7
15
Lecce
6
16
Bologna
6
17
Verona
5
18
Monza
4
19
Cremonese
2
20
Sampdoria
2
PROSSIMO TURNO
08.10
Sassuolo
Inter
08.10
Milan
Juventus
08.10
Bologna
Sampdoria
09.10
Torino
Empoli
09.10
Monza
Spezia
09.10
Salernitana
Verona
09.10
Udinese
Atalanta
09.10
Cremonese
NAPOLI
09.10
Roma
Lecce
10.10
Fiorentina
Lazio