meret_20222023_1.jpg

Pagelle MILAN-NAPOLI 1-2. Super MERET, KVARA orienta la partita, SIMEONE rapace

Scritto da -

Meret 7,5: Salvataggio incredibile al 12' su Giroud, poi respinge il colpo di testa di Krunic. Al 67' è reattivissimo su Messias. Non può nulla sul gol, ne' sulla bordata di Kalulu da 5 metri che disintegra la traversa. Palla al piede, sceglie sempre la cosa giusta tra appoggiare e spazzare.
Di Lorenzo 6,5: Non c'è Leao, ma c'è Theo. Soffre, lotta, e soprattutto nel finale è lucido nella gestione.
Kim 7: Disturba Giroud sul tiro al 13'. Devia con una mossa di karate il corpo di testa di Diaz nel finale. Tra questi due episodi, è un muro invalicabile.
Rrahmani 6,5: Il Milan ha passato 70 minuti nella nostra metà campo, spesso arrivando in area. Giroud lo fa ammattire e spesso se lo perde. Però con quella pressione rossonera che cresceva, non sbarellare è già moltissimo.
Mario Rui 7: L'unico errore lo commette all'85', quando si spinge troppo avanti e sul contropiede rossonero Kalulu arriva al tiro da solo. Prima ne rimbalza due o tre con una incredibile solidità. Assist per Simeone.

Anguissa 6,5: Il Milan la mette parecchio sul piano fisico, ma nel primo tempo spesso gira a vuoto come tutta la squadra. Cresce col passare dei minuti.
Lobotka 7: Gli piombano addosso a turno Saelemaekers e De Ketelaere per non farlo ragionare. E per un tempo lo patisce. Nella ripresa è impressionante il numero di palloni che cattura sulla nostra tre quarti e ripulisce.
Zielinski 6: Gara complicatissima, spesa più a contenere che ad attaccare. Notevoli un paio di strappi.

Politano 6,5: Come a Glasgow, si prende la responsabilità di calciare dal dischetto. Praticamente quella è la seconda volta che si vede in attacco. In compenso si spende anche in fase di ripiegamento.
Raspadori 5: Sarebbe quasi più giusto dargli senza voto, perché tocca si e no tre palloni. Solo tra Kjaer e Tomori, era condannato in partenza a una serata complicatissima.
Kvaratskhelia 7: Francobollato da Calabria, alla prima occasione che ha un poco di spazio (17') si guadagna il giallo di Kjaer. Al 44' si procura anche quello di Calabria. In avvio di ripresa si procura il rigore (che ci regala il gol e anche l'ammonizione di Krunic). Anche quando non incide personalmente, ha la capacità di indirizzare la partita.

ENTRATI
Simeone 7: Ha un pallone buono e lo trasforma in una vittoria.
Zerbin 5,5: Subisce un impatto traumatico con Theo, che lo schianta. Non si lascia abbattere, e poco dopo è protagonista di una fuga con tiro violento su Maignan.
Elmas sv:
Ndombele sv:
Olivera sv

ALLENATORE
Spalletti 6,5: Il voto positivo risente del risultato e della gagliardia con cui la squadra l'ha voluto e difeso. Attenzione, è tantissima roba, perché la mentalità è la cosa più difficile da allenare. Dal punto di vista strategico, perde il duello con Pioli perché le statistiche dicono che il Milan ha tirato di più, ha preso due traverse e ha esercitato una forte pressione per buona parte del match.

img di Stefano Mastronardi 


RISULTATI
01.10
NAPOLI
Torino
-
01.10
Inter
Roma
-
01.10
Empoli
Milan
-
02.10
Lazio
Spezia
-
02.10
Sampdoria
Monza
-
02.10
Lecce
Cremonese
-
02.10
Sassuolo
Salernitana
-
02.10
Atalanta
Fiorentina
-
02.10
Juventus
Bologna
-
03.10
Verona
Udinese
-
CLASSIFICA
1
NAPOLI
17
2
Atalanta
17
3
Udinese
16
4
Lazio
14
5
Milan
14
6
Roma
13
7
Inter
12
8
Juventus
10
9
Torino
10
10
Fiorentina
9
11
Sassuolo
9
12
Spezia
8
13
Salernitana
7
14
Empoli
7
15
Lecce
6
16
Bologna
6
17
Verona
5
18
Monza
4
19
Cremonese
2
20
Sampdoria
2
PROSSIMO TURNO
08.10
Sassuolo
Inter
08.10
Milan
Juventus
08.10
Bologna
Sampdoria
09.10
Torino
Empoli
09.10
Monza
Spezia
09.10
Salernitana
Verona
09.10
Udinese
Atalanta
09.10
Cremonese
NAPOLI
09.10
Roma
Lecce
10.10
Fiorentina
Lazio