spalletti-conferenza-20212022-1.jpg

SPALLETTI: «Roma avversario tosto con un tecnico pratico. E' uno scontro diretto... nel condominio»

Scritto da -

Il tecnico azzurro Luciano Spalletti ha parlato in conferenza alla vigilia di Napoli-Roma.
"Questa partita ha poche cose di differenza rispetto alle altre. Qualsiasi partita diventa difficile, però se riprendiamo il discorso del condominio fatto tempo fa, dobbiamo considerare questo come uno scontro diretto. Sarà una partita tutta da gustare dal punto di vista tattico, dello scontro dei giocatori e tanto altro. Tre punti sono sempre importanti".

"Il Napoli è un ciclista che sa di doversi confrontare con altri ciclisti altrettanto forti o anche più forti nel percorso del viaggio. Bisogna restare sempre dritti sui pedali, mai seduti, perché seduti si spinge meno. Bisogna pedalare forte in questo girone di ritorno".

Avere 12 punti di vantaggio. " In questi casi l'allenatore dice bravi ai giocatori per l'ultima partita vinta. Stop. Abbiamo vinto a Salerno in una situazione non facile, poi i risultati degli altri non dipendono da noi, il nostro comportamento deve essere sempre lo stesso, fatto di grandi partite e comportamenti umili. Bisogna stare attenti e fare sempre un passo alla volta, concentrandosi su quello che è il comportamento e la postura. Bisogna togliere il fascino della meta e pensare al lavoro quotidiano, senza andare a guardare troppo distante. Nessuno deve avere un comportamento più leggero, dobbiamo fare buon calcio."

La Roma. "Me l'aspetto forte, hanno grandi calciatori e un allenatore pratico e concreto, che riesce bene a far capire ai suoi giocatori quali devono essere i comportamenti dentro la partita. Loro hanno giocatori come Dybala che sanno sfruttare la gamba dei compagni di squadra, sanno attaccare bene gli spazi. Sanno vincere le partite anche sfruttando al meglio i calci piazzati. Noi conosciamo le loro caratteristiche, dobbiamo essere bravi a mettere nella partita le nostre qualità. Bisogna sempre trovare il modo di fare la partita ed essere in ordine".

Conti Scudetto. "Non ero bravo in matematica a scuola. So fare dei conti più semplici, che se si vince la prossima partita siamo a 53. Facciamo sempre minutaggio di tutti i giocatori, quelli che non hanno giocato devono andare più forte. Si fa fare una partita con la Primavera anche in inferiorità numerica per andare più forte. Anche se sono giocatori di meno qualità, sono sempre giocatori del Napoli della Primavera che stanno facendo bene e sono allenati al meglio".

Su Totti. "Se lui ha piacere di riparlare con me è lo stesso per me, può essere solo un grande piacere riparlare con Francesco".

"E' semplicissimo agire sulla testa dei miei ragazzi, sanno benissimo come si fa ad essere concentrati per la partita. Rimetteranno i pensieri a posto quando vedranno la Roma e Mourinho di fronte. Se non diventi top subito per affrontarli avverti i problemi. Se non rimani in ordine e perdi troppo palloni poi per riconquistarla aumenterebbero le corse".

"Si prende atto del percorso fatto, non non ci ritenevamo inferiori a nessuno a inizio anno come ci mettevano le griglie. Abbiamo lavorato per migliorare come squadra, la società è stata la prima a lavorare per soddisfare il lavoro dei tifosi del Napoli. Dobbiamo fare per bene passo dopo passo questo viaggio, senza essere distratti dai panorami. Meglio non farsi distrarre dai grandi e bei panorami, che poi si rischia di inciampare rompendosi anca, clavicola ecc".

"Rrahmani e Lobotka sono migliorati, Lozano e Politano hanno fatto quello che dovevano fare. Zielinski ha fatto tutto sempre bene allo stesso modo, Elmas ha ritrovato la sua qualità e ci può far comodo sempre in qualsiasi partita. Sono contento di questi giocatori".

Su Gollini. "E' un portiere molto forte e ha avuto un momento di flessione, da titolarissimo lanciato per grandi squadre si è ritrovato anche a doversi sedere in panchina. Ora deve ritrovare la sua tranquillità e la sua forza. E' davvero un portiere forte da un punto di vista fisico e tecnico, è molto agile e siamo contenti".

"Voglio fare gli auguri a Mourinho in ritardo per i suoi 60 anni, ci sono rimasto male che non mi ha invitato, sarà per la prossima volta. Mi sarei presentato con piacere e un regalo. E' un che alza il livello del calcio Mondiale. Bravo Mou, complimenti e auguri".


RISULTATI
12.04
Lazio
Salernitana
4 - 1
13.04
Lecce
Empoli
1 - 0
13.04
Torino
Juventus
0 - 0
13.04
Bologna
Monza
0 - 0
14.04
NAPOLI
Frosinone
2 - 2
14.04
Sassuolo
Milan
3 - 3
14.04
Udinese
Roma
-
14.04
Inter
Cagliari
-
15.04
Atalanta
Verona
-
15.04
Fiorentina
Genoa
-
CLASSIFICA
1
Inter
82
2
Milan
69
3
Juventus
63
4
Bologna
59
5
Roma
55
6
Atalanta
50
7
NAPOLI
49
8
Lazio
49
9
Torino
45
10
Fiorentina
43
11
Monza
43
12
Genoa
38
13
Lecce
32
14
Cagliari
30
15
Udinese
28
16
Empoli
28
17
Verona
27
18
Frosinone
27
19
Sassuolo
26
20
Salernitana
15
PROSSIMO TURNO
21.04
Verona
Udinese
21.04
Milan
Inter
21.04
Empoli
NAPOLI
21.04
Monza
Atalanta
21.04
Genoa
Lazio
21.04
Sassuolo
Lecce
21.04
Cagliari
Juventus
21.04
Torino
Frosinone
21.04
Salernitana
Fiorentina
21.04
Roma
Bologna