sarri_conferenza_1.jpg

Sarri: «Emergenza difesa? Vedremo oggi, ma ho alternative valide. Pavoletti ha caratteristiche che possono aiutarci»

Scritto da -

Il tecnico azzurro Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro la Sampdoria, primo impegno ufficiale del Napoli nel 2017 (domani sera al San Paolo).

Prima considerazione sulla difesa, che è totalmente da reinventare. «Domani vedremo come sta la squadra e avremo delle risposte. Ieri Chiriches si è allenato regolarmente per cui riguardo le possibilità che ci sia ho sensazioni positive, ma bisogna aspettare. Sicuramente ci sono assenze importanti, ma abbiamo anche dei giocatori pronti. Avere un minimo di continuità sarebbe importante. Vediamo se riusciamo a recuperare Chiriches, altrimenti andremo su un'altra soluzione».

Riguardo Maksimovic. «In questi giorni abbiamo avuto più tempo per lavorare, e sappiamo che apprendere certi movimenti non è un processo non semplice. Lui ha dovuto cambiare modo di pensare, avere un riferimento sulla palla e non sull'avversario. Per quindici anni ha fatto un'altra cosa».

Su Tonelli. «Lui non ha molte difficoltà dal punto di vista tattico, ma dal punto di vista fisico ha avuto una stagione sofrtunata perché da settembre a novembre non ha potuto lavorare la meglio con la squadra. Adesso sembra in crescita fisicamente e si allena con continuità. Se ha giocato 110 partite, col Napoli potrebbe farne anche 111».

Riguardo Pavoletti. «Non so se sarà convocato, visto che non si è ancora allenato con noi. Anche per lui farò delle valutazioni dopo averlo visto nel pomeriggio. Inoltre c'è il fatto che viene da un infortunio. Per caratteristiche sicuramente può darci un aiuto, visto che ne ha di diverse dai nostri attaccanti».

Sulla Samp. «Sappiamo che è una formazione molto pericolosa». E su Giampaolo. «Non è una sfida tra me e lui, però sarà difficile, visto che Giampaolo ha idee che stimo molto».

«Dobbiamo continuare a lavorare un nostro limite, che è quello di non sapere sempre trasformare la prestazione in risultato. Abbiamo gettato punti diverse volte. E' un problema di mentalità che proviamo a combattere. Non mi è andato giù che spesso abbiamo preso goal dal nulla, senza subire supremazie territoriali».

Sarri spiega meglio il concetto di fase difensiva. «A Firenze i centrocampisti hanno coperto poco la palla, lasciando così degli spazi aperti. I problemi difensivi son venuti fuori dai centrocampisti e non dai difensori».
«Siamo la seconda squadra del campionato per numero di tiri subiti. Per cui significa che la fase difensiva funziona bene. Paghiamo qualche palla persa e qualche errore, che comunque può capitare. Non mi fanno arrabbiare quelli, ma i gol presi per errore tattico».

Questione portiere. «E' una storia che mi sta sulle palle, quella che bisogna scegliere il secondo portiere. Qui non c'è nè secondo nè terzo. Contro lo Spezia potrebbe giocare un portiere, ma magari nella prossima gara di Coppa Italia potrebbe giocare l'altro».


RISULTATI
27.01
Bologna
Spezia
2 - 0
27.01
Lecce
Salernitana
1 - 2
28.01
Empoli
Torino
2 - 2
28.01
Cremonese
Inter
1 - 2
28.01
Atalanta
Sampdoria
2 - 0
29.01
Lazio
Fiorentina
-
29.01
Milan
Sassuolo
-
29.01
Juventus
Monza
-
29.01
NAPOLI
Roma
-
30.01
Udinese
Verona
-
CLASSIFICA
1
NAPOLI
50
2
Inter
40
3
Atalanta
38
4
Milan
38
5
Lazio
37
6
Roma
37
7
Udinese
28
8
Torino
27
9
Bologna
26
10
Empoli
26
11
Juventus
23
12
Fiorentina
23
13
Monza
22
14
Salernitana
21
15
Lecce
20
16
Spezia
18
17
Sassuolo
17
18
Verona
12
19
Sampdoria
9
20
Cremonese
8
PROSSIMO TURNO
05.02
Monza
Sampdoria
05.02
Torino
Udinese
05.02
Verona
Lazio
05.02
Sassuolo
Atalanta
05.02
Inter
Milan
05.02
Salernitana
Juventus
05.02
Cremonese
Lecce
05.02
Spezia
NAPOLI
05.02
Roma
Empoli
05.02
Fiorentina
Bologna