delaurentiis-intervista-2.jpg

De Laurentiis: «James? Dobbiamo fare i conti con il Real Madrid. Incontro con Wanda per Icardi? Che stupidaggine»

Scritto da -

Il presidente del Napoli ha concesso una intervista a Radio Kiss Kiss. Ecco le sue dichiarazioni
Il presidente De Laurentiis ha parlato a Radio KissKiss.
«C'è entusiasmo intorno a Napoli, ma questo non è mai mancato né a Dimaro né in città. Il Napoli sta vivendo un ritiro molto tranquillo e sereno, tutti sono concentrati e pronti a dare il meglio. Sabato il primo incontro con il Benevento, che si potrà vedere in chiaro su Sky. Incontreremo un vecchio amico come Maggio, poi Roberto Insigne e Inzaghi che è l'allievo di Carlo Ancelotti».

Su James. «E' nei nostri cuori, ma forse di più in quello di Carlo che l'ha allenato... ma dobbiamo fare i conti con il Real Madrid. Siamo duri e troviamo ingiuste le richieste del Real. Non abbiamo fretta, la squadra è già molto forte. I colpi si fanno in due, c'è chi compra e chi vende. Vogliamo acquistare ma senza commettere errori».

Sul presunto incontro con Wanda Nara. «Stupidaggine colossale. L'ho incontrata tre anni fa e mi è stato sufficiente, non succederà nuovamente. Chiesi in un altro momento storico Icardi, ma ora non rientra nelle necessità attuali del Napoli, anche Ancelotti ha confermato tutto».

«Elmas? Ci dobbiamo stare tre settimane a Dimaro, è ancora molto lunga».

«Il Napoli ha sempre avuto quel tocco internazionale, ma ha vinto poco, solo due scudetti. Però quello di oggi è un calcio diverso dal passato. Il Napoli ha perso tempo nei suoi primi 50 anni, non si può fare oggi una colpa nessuno».

«Ogni volta vorrei accontentare i tifosi che mi urlano 'Presidé vorrei vincere lo scudetto', mi fanno molto tenerezza e simpatia, l'appartenenza è incredibile. A noi dispiace se uno non è contento, sarebbe facile vincere un titolo e fallire subito dopo, ma non credo che questo sia l'intenzione dei tifosi, della Regione e della grande città di Napoli. Noi andiamo avanti per la nostra strada anche se ci sono insoddisfatti che si sono legati a Inter, Milan, Juve ecc. Noi rispettiamo le regole e l'economia del club, noi non abbiamo nessun debito con le banche italiane».

Pugno duro allo stadio. «Abbiamo installato 400 telecamere che sono state pagate circa 1 milioni di euro, sono telecamere usate dai servizi segreti americani, saranno usate per individuare quelli che non saranno idonei per lo stadio San Paolo. Ho pagato circa 5 milioni di multe negli ultimi anni. Lo stadio è assente perché forse a Salvini servono quei voti».


  Commenti (0) Inserisci un commento




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
m 1 E 6 M 5
RISULTATI
30.11
Brescia
Atalanta
0 - 3
30.11
Genoa
Torino
0 - 1
30.11
Fiorentina
Lecce
0 - 1
01.12
Juventus
Sassuolo
2 - 2
01.12
Inter
Spal
2 - 1
01.12
Parma
Milan
0 - 1
01.12
Lazio
Udinese
3 - 0
01.12
NAPOLI
Bologna
1 - 2
01.12
Verona
Roma
1 - 3
02.12
Cagliari
Sampdoria
4 - 3
CLASSIFICA
1
Inter
37
2
Juventus
36
3
Lazio
30
4
Cagliari
28
5
Roma
28
6
Atalanta
25
7
NAPOLI
20
8
Parma
18
9
Verona
18
10
Torino
17
11
Milan
17
12
Bologna
16
13
Fiorentina
16
14
Sassuolo
14
15
Lecce
14
16
Udinese
14
17
Sampdoria
12
18
Genoa
10
19
Spal
9
20
Brescia
7
PROSSIMO TURNO
06.12
Inter
Roma
07.12
Atalanta
Verona
07.12
Udinese
NAPOLI
07.12
Lazio
Juventus
08.12
Lecce
Genoa
08.12
Torino
Fiorentina
08.12
Spal
Bologna
08.12
Sassuolo
Cagliari
08.12
Sampdoria
Parma
08.12
Bologna
Milan