juve-napoli-2017-111.jpg

Gli errori arbitrali ci sono, ma se spendi 35 milioni per la difesa non puoi vedere certe cose...

Scritto da -

Analizzare la sconfitta dello Stadium restando lucidi è impresa ardua. Siamo incazzati come Reina, Giuntoli e tutti i tifosi azzurri. Fatta questa premessa, però non possiamo evitare di stendere un velo pietoso sulla reazione mediatica del club. La rabbia ci sta, ma certe sparate possono essere solo un danno. Meglio tenersela dentro e sfogarla in campo (ce ne sarà bisogno) piuttosto che in certi modi che non portano da nessuna parte, se non ad alimentare un clima teso che si respira da un paio di settimane a questa parte.

Peggio ancora se poi si attacca una telecronaca. Che cavolo c'entra con la partita? Che influenza ha avuto sulla partita? Nessuna. E allora che mi rappresenta un tweet ufficiale del club per criticarla? Bah...

Detto questo, passiamo alle vicende del campo. Perchè lì i conti non ci tornano affatto, e gli episodi arbitrali rischiano di farli passare in secondo piano.

Il Napoli ha fatto un buon primo tempo, giocando bene e comandando le operazioni. Fin qui siamo d'accordo.
Però il bel primo tempo fatto ha fruttato due tiri (c'è anche quello di Hamsik) e un gol, contro 5 occasioni juventine nitide: il tiro di Higuain da dentro l'area che è andato di poco alto, la fuga di Dybala che è stato "spostato" da Strinic (ma non è rigore) quando era solo davanti a Reina, la zuccata di Mandzukic alta di poco e la doppia occasione Mandzukic-Lichtsteiner al 44'. Cinque, belle grosse.
Se giocando meglio concedi il doppio di quello che crei, è evidente che qualcosa non funziona là dietro. Vero è che dall'altra parte ci sono Higuain, Dybala e Mandzukic, però comunque ci sembra una sproporzione.

Paradossalmente nel secondo tempo abbiamo preso 3 gol ma abbiamo concesso meno. Però ci sono stati dei regali abominevoli, che poi sono quelli che hanno deciso il match.
Il fallo su Dybala non è un'occasione juventina, bensì una cavolata difensiva napoletana (magari K2 non lo tocca, ma comunque è un intervento temerario). Il secondo gol juventino è una mezza occasione perché quel cross non avrebbe spaventato nessuno. Però hanno fatto un'altra cavolata difensiva. Il rigore su Cuadrado? Quella sì che è un'occasionissima, che però non avrebbe manco dovuto esserci perché venti secondi prima il rigore c'era per noi. Quante parate ha dovuto fare Reina nel secondo tempo? Zero. Nel primo tempo sono state almeno 3.
Eppure nel secondo tempo abbiamo preso 3 gol.

Che le decisioni arbitrali abbiano inciso in modo pesante sulla partita è fuor di dubbio. Però forse sarà il caso riflettere sul perché siamo sempre più ballerini là dietro: una volta si perdono l'uomo, un'altra escono a farfalle, un'altra ancora dormono sui palloni alti, ecc ecc ecc.
E sarà il caso riflettere anche sul perché sono stati investiti 35 milioni nella difesa per vedere certi scempi...

img di Stefano Mastronardi


RISULTATI
03.03
Verona
Sassuolo
-
03.03
Inter
Genoa
-
03.03
Empoli
Cagliari
-
03.03
Lazio
Milan
-
03.03
Frosinone
Lecce
-
03.03
Torino
Fiorentina
-
03.03
Atalanta
Bologna
-
03.03
Udinese
Salernitana
-
03.03
NAPOLI
Juventus
-
03.03
Monza
Roma
-
CLASSIFICA
1
Inter
69
2
Juventus
57
3
Milan
53
4
Bologna
48
5
Atalanta
46
6
Roma
44
7
Fiorentina
41
8
NAPOLI
40
9
Lazio
40
10
Torino
36
11
Monza
36
12
Genoa
33
13
Empoli
25
14
Lecce
24
15
Udinese
23
16
Frosinone
23
17
Verona
20
18
Sassuolo
20
19
Cagliari
20
20
Salernitana
13
PROSSIMO TURNO
10.03
Genoa
Monza
10.03
Juventus
Atalanta
10.03
Cagliari
Salernitana
10.03
Lazio
Udinese
10.03
Fiorentina
Roma
10.03
NAPOLI
Torino
10.03
Bologna
Inter
10.03
Sassuolo
Frosinone
10.03
Milan
Empoli
10.03
Lecce
Verona