napoli_maiorca_2002.jpg

NAPOLI, pari 1-1 col Maiorca. Mezz'ora positiva, poi gli azzurri si spengono

Scritto da -

Si alza il livello dei test estivi del Napoli, che pareggia contro il Maiorca. Quello con gli isolani è stato il impegno del trittico di impegni spagnoli (gli altri saranno col Girona e con l'Espanyol).

E' calcio estivo, sia chiaro, e quindi va preso con le pinze. Ma se dovessimo fare un bilancio di questa uscita degli azzurri, le note positive sarebbero il solito Kvaratskhelia, l'affidabile Lobotka e il neocapitano Di Lorenzo, con sprazzi di Fabian.
Tralasciando Kim, che era al debutto e chiaramente ha bisogno di tempo, tutti gli altri viaggiano tra il "senza infamia e senza lode", oppure l'insufficienza.

FORMAZIONI UFFICIALI
NAPOLI
 - Meret, Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui, Fabian, Lobotka, Zielinski, Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia.
A disposizione: Marfella, Contini, Costanzo, Ostigard, Zanoli, Juan Jesus, Demme, Gaetano, Anguissa, Elmas, Politano, Zerbin, Ounas, Petagna
MAIORCA - Rajkovic, Copete, Grenier, Abdon, Baba, Rodriguez, Maffeo, Costa, Raillo, Rodriguez, Gaya. Allenatore: Aguirre.
A disposizione: Roman, Joan, Cufrè, Muriqi, Sanchez, Junior, Battaglia, Lee, Gonzalez, Valjent, Frau, Llabres. 

Al Patini c'è il debutto in azzurro per Kim, mentre salta la sfida Olivera a causa di una forte emicrania.

Dal test con gli spagnoli arriva la conferma che l'uomo attorno al quale gira l'attacco azzurro è Kvaratskhelia. Il georgiano è quasi sempre presente nelle migliori azioni azzurre, e sfiora anche un gol da 30 metri con un pallonetto al portiere.
Molto più imprecisi i suoi compagni di reparto, soprattutto in fase di rifinitura: il Napoli arriva sulla tre quarti ma poi sesso si perde sul più bello.

Comunque il gol lo segniamo dopo 10', minuti, su rigore di Osimhen per un fallo di mano in area dopo una punizione di Mario Rui.
Altra buona notizia del primo tempo è che in difesa non rischiamo mai.

Nel secondo tempo cambiano le carte in tavola (dentro Ostigard, Juan Jesus, Elmas, Anguissa e Politano) e cambia anche il Napoli, che diventa farraginoso e perforabile.
Non passa molto che becchiamo il pareggio: cross da sinistra, colpo di testa che Meret respinge in modo approssimativo, e sulla respinta segna Raillo, 1-1.

Entrano anche Zanoli, Demme, Ounas e Petagna e la partita si imbruttisce ulteriormente, tanto che non succede più nulla fino all'ultimo istante, quando Politano viene liberato un area da Anguissa, ma spara alle stelle.


RISULTATI
13.08
Milan
Udinese
4 - 2
13.08
Sampdoria
Atalanta
0 - 2
13.08
Lecce
Inter
1 - 2
13.08
Monza
Torino
1 - 2
14.08
Lazio
Bologna
2 - 1
14.08
Fiorentina
Cremonese
3 - 2
14.08
Spezia
Empoli
1 - 0
14.08
Salernitana
Roma
0 - 1
15.08
Verona
NAPOLI
2 - 5
15.08
Juventus
Sassuolo
3 - 0
CLASSIFICA
1
NAPOLI
3
2
Juventus
3
3
Milan
3
4
Atalanta
3
5
Fiorentina
3
6
Torino
3
7
Lazio
3
8
Inter
3
9
Spezia
3
10
Roma
3
11
Cremonese
0
12
Monza
0
13
Lecce
0
14
Bologna
0
15
Salernitana
0
16
Empoli
0
17
Udinese
0
18
Sampdoria
0
19
Verona
0
20
Sassuolo
0
PROSSIMO TURNO
20.08
Udinese
Salernitana
20.08
Torino
Lazio
20.08
Inter
Spezia
20.08
Sassuolo
Lecce
21.08
NAPOLI
Monza
21.08
Empoli
Fiorentina
21.08
Bologna
Verona
21.08
Atalanta
Milan
22.08
Roma
Cremonese
22.08
Sampdoria
Juventus