mazzarri_conferenza_202302224_2.jpg

MAZZARRI: «Vinta una partita stregata perché adesso non molliamo mai. Altri dopo lo 0-1 sarebbero crollati»

Scritto da -

Dopo il successo contro il Verona il tecnico Walter Mazzarri ha parlato in conferenza stampa.

"E’ stata una sofferenza, avrei preferito vincerla prima... Ora ci mancano altre 16 finali. Non è stato facile, nella prima mezz'ora abbiamo fatto un bel calcio ma dopo tante occasioni create e non sfruttate siamo andati noi sotto. Un'altra squadra avrebbe potuto mollare, invece ci abbiamo creduto sempre e abbiamo lottato per centrare la vittoria. Le mie squadre devono crederci sempre, anche quando le partite sembrano stregate. Prima quando si prendeva uno schiaffo ci si afflosciava, ora la squadra reagisce e fino al fischio finale non molla. Mi fa piacere, una squadra con tanti nuovi ha incarnato uno spirito con cui non molla mai. Si deve far così, si prende uno schiaffo e si combatte fino alla fine. Almeno questo gliel'ho trasmesso”.

Il gol subito. "Siamo piccoli di statura e nel calcio moderno la statura conta: certe volte si può soffrire, se vedete sul gol Coppola salta in mezzo a Rrahmani e Mazzocchi. Si può sicuramente far meglio"

Il mercato. "Avete visto oggi cosa ci possono dare i nuovi, abbiamo vinto con i cambi. Con Lindstrom volevo metterlo vicino la punta, ha faticato e poi l'ho spostato a sinistra e lì ha fatto vedere la qualità che ha. Il suo ruolo è quello, poi ha una concorrenza difficile da superare".

Condizione fisica. "Stiamo crescendo in tanti elementi, mentre alti sono indietro. Dopo lo svantaggio sembravamo stanchi, ma era anche questione mentale. I cambi comunque hanno dato linfa e sono entrati bene tutti per ribaltare una partita che abbiamo meritato di vincere”.

Raspadori. "L'ha fatto scaldare a lungo perché non sapevo cosa fare, bisognava leggere tra le pieghe della gara perché se avessi messo quattro attaccanti potevamo anche perderla, come accadde con l'Empoli. Ero indeciso su chi far uscire. Un allenatore ci pensa tanto, una cosa la dai e sai che puoi togliertene un'altra. Le scelte ci hanno premiato"

Su Kvaratskhelia centrale. "Mi piace tanto in quella posizione, lo farei giocare sempre lì ma poi ci sono gli equilibri. Nel momento in cui fai un centrocampo a due mediano ed uno dietro la punta, la squadra ha sempre fatto fatica. Ora la scelta ci ripaga, ad esempio Raspadori col Cagliari, oggi l'ha fatto Kvaratskhelia. Bisogna capire se la squadra può reggere questo schema".

Il rigore su Kvaratskhelia. " A me sembra abbastanza netto, magari l’arbitro dal campo non lo vede ed il Var lo deve chiamare. Magari lì aprivamo la partita e potevamo fare qualche gol in più”.

Su Zielinski: “I giocatori finché hanno un contratto devono onorare la maglia. Quando sarà disponibile e mi farà vedere di stare bene, allora io farò le mie valutazioni. Non ci sono problemi, è un campione ma deve stare bene sotto tutti i punti di vista. Abbiamo fatto delle scelte, sono arrivati nuovi giocatori ed è normale che anche loro devono essere valutati".

Su Lindstrom: "Lui viene da campionati stranieri, deve adattarsi al nostro calcio. Ha un ruolo non definito, al centro ha fatto fatica e poi l’ho spostato all’esterno ed ha fatto meglio. Può fare tanti ruoli, ma noi abbiamo giocatori forti perché se deve giocare al posto di Kvaratskhelia poi farà fatica a trovare tanto spazio. Vediamo di fare qualcosa di diverso”.

A Milano per vincere? Per noi sono tutte finali, pensiamo ad una gara per volta e fare bene. Grazie a Dio il mercato è finito, l’ho detto ai ragazzi che devono dare tutto fino alla fine.



RISULTATI
03.03
Verona
Sassuolo
-
03.03
Inter
Genoa
-
03.03
Empoli
Cagliari
-
03.03
Lazio
Milan
-
03.03
Frosinone
Lecce
-
03.03
Torino
Fiorentina
-
03.03
Atalanta
Bologna
-
03.03
Udinese
Salernitana
-
03.03
NAPOLI
Juventus
-
03.03
Monza
Roma
-
CLASSIFICA
1
Inter
69
2
Juventus
57
3
Milan
53
4
Bologna
48
5
Atalanta
46
6
Roma
44
7
Fiorentina
41
8
NAPOLI
40
9
Lazio
40
10
Torino
36
11
Monza
36
12
Genoa
33
13
Empoli
25
14
Lecce
24
15
Udinese
23
16
Frosinone
23
17
Verona
20
18
Sassuolo
20
19
Cagliari
20
20
Salernitana
13
PROSSIMO TURNO
10.03
Genoa
Monza
10.03
Juventus
Atalanta
10.03
Cagliari
Salernitana
10.03
Lazio
Udinese
10.03
Fiorentina
Roma
10.03
NAPOLI
Torino
10.03
Bologna
Inter
10.03
Sassuolo
Frosinone
10.03
Milan
Empoli
10.03
Lecce
Verona