delaurentiis-intervista.jpg

ADL parla al Financial Times. «Osimhen via? La clausola è alta... Al Mondiale per club la Juve non meriterebbe di andarci»

Scritto da -

Il presidente Aurelio De Laurentiis ha concesso una intervista al Financial Times, nel corso di "Business of Football Summit - The Path to Profit", forum promosso dal quotidiano a Londra.

"Il calcio è un’industria schiava di alcune istituzioni che dovendosi mettere il vestito del comando ne hanno limitato lo sviluppo. Il calcio così si è ritrovato ad essere sempre più indebitato e schiavo della pirateria che non ha mai saputo dominare. Il calcio è malato perché l’economia del calcio è malata. Ci sono campionati e squadre che non sono in grado di competere dal punto di vista finanziario, e per questo motivo i campionati non sono produttivi abbastanza".

"Ogni volta che la UEFA stanzia per la Champions League 2,4 miliardi di euro, e poi per l'Europa League più di 500€ milioni e nella Conference League più di €238 milioni, ma esistono squadre ancora indebitate... vuol dire che questa somma di denaro non è sufficiente. Quindi non è questo un calcio sostenibile. Non solo non è sostenibile, ma giochiamo anche tante gare. Quindi, quando questo accade, è come se buttassi tutto all’aria. Finisci per non attrarre più il pubblico".

"Il calcio in tv deve essere gratis per tutti. Se vuoi recuperare pubblico devi andare in diretta tv gratis. E tu come imprenditore devi essere quello che sa raccogliere una pubblicità gigantesca. E conta anche come fai vedere il calcio. Non solo negli stadi, che in Italia sono fatiscenti e non confortevoli per il pubblico. Parlo anche della tv: non è possibile che in Formula 1 le immagini mi facciano quasi credere di essere al posto del pilota e nel calcio non sia così".

Su Osimhen. "Grandissimo giocatore, si sa. E' uno dei grandi giocatori che ha avuto il Napoli. Abbiamo avuto tante leggende come Edinson Cavani, Higuain, Lavezzi, Mertens. Osimhen è un ottimo giocatore. Ci sono tanti giocatori che si sono innamorati del Napoli. Napoli è un posto fantastico, ci sono alcuni giocatori che se ne sono innamorati e ci sono rimasti come Hamsik per 11 anni. O come altri per otto anni (Zielinski, ndr). E ce ne sono altri che sono nel mirino di Real Madrid, dal PSG, dall'Arsenal, dal Manchester City, dal Chelsea. Queste squadre hanno tanti soldi, è difficile trattenere i giocatori quando a volerli sono queste squadre. Soprattutto quando i tuoi poi hanno una clausola rescissoria con cui possono essere acquistati. Osimhen ha una clausola rescissoria: è una cifra molto alta".

Solidità. "I soldi sono l'ultimo problema per il Napoli. Abbiamo sempre fatto ottimi acquisti, come abbiamo fatto in passato. Lo faremo anche in futuro. Sono solo problemi sentimentali. Quando vedi un giocatore andare via è come dire addio ad un figlio. Sei felice anche se questo figlio ha un successo fantastico ovunque vada".

Arbitri. "La classe arbitrale dovrebbe dipendere dai club, con cui dovrebbe dialogare perché non sia una casta ma dei collaboratori. E non esiste che un arbitro espella un allenatore. Il calcio sembra una barzelletta per questo".

La SuperLega. "Dieci anni fa avevo proposto una sorta di campionato europeo per club complementare o diverso dalla Champions, a cui partecipino squadre in base ai risultati nei propri campionati. Sarò favorevole alla Superlega solo se sarà in grado di essere democratica, solo se ci si entrerà per merito e non per pedigree. Loro hanno promesso di essere operativi dal 2025. Chi vivrà vedrà".

Mondiale per club. "Mi spiace per la Juve, che è stata punita dalla Uefa ed estromessa dalle coppe: se dovessimo battere il Barcellona e poi fare una vittoria o un pareggio, di diritto dovremmo andarci noi. Ma penso che il Napoli dovrebbe andarci comunque, perché se la Juve è fuori dalle coppe europee non dovrebbe essere ammessa al Mondiale per club".


RISULTATI
12.04
Lazio
Salernitana
4 - 1
13.04
Lecce
Empoli
1 - 0
13.04
Torino
Juventus
0 - 0
13.04
Bologna
Monza
0 - 0
14.04
NAPOLI
Frosinone
2 - 2
14.04
Sassuolo
Milan
3 - 3
14.04
Udinese
Roma
-
14.04
Inter
Cagliari
-
15.04
Atalanta
Verona
-
15.04
Fiorentina
Genoa
-
CLASSIFICA
1
Inter
82
2
Milan
69
3
Juventus
63
4
Bologna
59
5
Roma
55
6
Atalanta
50
7
NAPOLI
49
8
Lazio
49
9
Torino
45
10
Fiorentina
43
11
Monza
43
12
Genoa
38
13
Lecce
32
14
Cagliari
30
15
Udinese
28
16
Empoli
28
17
Verona
27
18
Frosinone
27
19
Sassuolo
26
20
Salernitana
15
PROSSIMO TURNO
21.04
Verona
Udinese
21.04
Milan
Inter
21.04
Empoli
NAPOLI
21.04
Monza
Atalanta
21.04
Genoa
Lazio
21.04
Sassuolo
Lecce
21.04
Cagliari
Juventus
21.04
Torino
Frosinone
21.04
Salernitana
Fiorentina
21.04
Roma
Bologna